QR code per la pagina originale

Xbox Live phishing: Microsoft rimborserà gli utenti

Alcuni utenti hanno subito il furto dei dati della carta di credito. Il problema però non riguarda i server Xbox Live.

,

La settimana scorsa alcuni utenti del servizio Xbox Live sono stati colpiti da un attacco phishing che, in base alle prime indagini, sarebbe di origine russa o cinese. I malintenzionati hanno sottratto i dati della carta di credito ed effettuato acquisti multipli con importi di 42,50 sterline. Microsoft ha dichiarato che le vittime saranno rimborsate.

L’azienda di Redmond ha precisato che quanto accaduto non riguarda i propri server, per cui ha negato un problema simile a quello che ha colpito il PlayStation Network di Sony. In questo caso, l’accesso agli account degli utenti è stato ottenuto inviando falsi messaggi di posta elettronica contenente uno script automatizzato.

Microsoft ha confermato che l’attacco phishing ha colpito un numero ridotto di persone, alle quali ha consigliato di modificare la password di accesso ad Xbox Live. Il Guardian specifica che gli utenti del Regno Unito riceveranno un rimborso.

Il phishing è una tecnica molto diffusa e il suo utilizzo aumenta sempre con l’avvicinarsi delle festività natalizie. Per questo Microsoft invita gli utenti del servizio di gaming online a seguire le linee guida per proteggere il proprio account.

Notizie su: