QR code per la pagina originale

Apple toglie iTether da App Store

Apple ha rimosso l'applicazione di tethering, iTether, da App Store. Ma infuria la polemica.

,

iTether è stata rimossa da App Store. Avevamo anticipato ieri della possibilità che Apple potesse togliere l’applicazione che permetteva di trasformare il proprio iPhone in un vero e proprio modem USB da utilizzare per la navigazione, ma per supportare i gestori di telefonia, la casa di Cupertino ha preferito rimuovere il programma dal negozio virtuale. Viene allora da chiedersi come mai iTether sia riuscita a superare il processo di revisione prima di essere pubblicata su App Store al prezzo di 15 dollari.

L’azienda autrice dell’applicazione, Tether.com, famosa per aver realizzato applicativi simili per dispositivi Android e Blackberry, ha diffuso un comunicato stampa in cui ha spiegato le ragioni per le quali Apple ha deciso di rimuovere iTether da App Store.

«Intorno le 12 secondo il fuso orario dalla costa est degli Stati Uniti, Apple ha chiamato la nostra sede per informarci che stavano procedendo alla rimozione dell’applicazione iTether da App Store. Ci hanno spiegato perché l’applicazione poteva essere pericolosa per il mercato dei carrier, senza tuttavia fornirci nessuna soluzione alternativa. Eppure eravamo stati molto chiari quando avevamo elencato le funzioni primarie del programma e ci avevano anche richiesto un video-demo prima di approvarla, cosa che poi hanno fatto.»

L’azienda non si spiega effettivamente come mai l’applicazione, nonostante dei controlli già abbastanza certosini, sia stata pubblicata regolarmente salvo essere rimossa qualche ora dopo.

«Il nostro team è molto deluso dalla decisione di Apple […]. Non permettere all’applicazione di Tethering di non entrare in questo spazio per innovare è molto anti-competitivo

Tether.com ha comunque confermato che chi avesse acquistato l’applicazione potrà continuare a utilizzarla regolarmente, come assicurato da Apple.

Notizie su: