QR code per la pagina originale

Google Maps 6.0 entra negli aeroporti

Google Maps 6.0, la nuova versione dell'applicazione, introduce le mappe interne di edifici come gli aeroporti

,

Google Maps 6.0 introduce una funzionalità inedita molto interessante, dedicata alla navigazione assistita all’interno degli edifici. L’update del software, presentato ieri con un post sul blog ufficiale e alcuni filmati (in streaming a fondo news), giunge in concomitanza con il sesto anniversario dal rilascio della prima versione dell’applicazione, distribuita inizialmente sui telefoni con supporto Java.

L’esempio perfetto per mostrare le potenzialità di questa nuova feature è rappresentato dagli aeroporti. Se giungere a uno scalo in automobile non è ormai da tempo più un problema, grazie al navigatore GPS integrato da Google Maps, una volta all’interno della struttura può non essere sempre così immediato trovare la propria strada. È in situazioni come questa che viene in aiuto la mappatura degli ambienti interni.

Nel caso in cui ci si trovi in un edificio la cui mappa è presente nel database del servizio, questa verrà visualizzata direttamente sul display del dispositivo. Se si tratta di una struttura con più piani, il riconoscimento del livello verrà effettuato in automatico, ponendo così nelle mani dell’utente un’interfaccia in tutto e per tutto identica a quella classica di Maps, ma applicata questa volta a spazi interni anziché alla strada.

Al momento sono supportati, oltre a numerosi aeroporti, anche i punti vendita statunitensi di gruppi importanti come Ikea. Chiunque può però aggiungere la mappa della propria attività, seguendo le istruzioni indicate sul sito ufficiale.

Notizie su: