QR code per la pagina originale

Facebook ha messo le mani su Gowalla

Facebook ha acquistato Gowalla, i cui servizi potrebbero essere integrati nella Timeline nel corso dei prossimi mesi.

,

Ancora un nome entra a far parte del carrello della spesa virtuale di Facebook: il social network di Palo Alto avrebbe infatti messo le mani su Gowalla, giovane gruppo attivo nel settore della geolocalizzazione in salsa social, per una cifra non meglio specificata. A suggerire tale ipotesi è una fonte anonima vicina al gruppo, la quale ha evidenziato che l’annuncio verrà effettuato a breve in via ufficiale.

Nato come rivale di Foursquare, fornendo servizi piuttosto simili a quest’ultimo, Gowalla ha dovuto lentamente arrendersi dinanzi all’evidenza: gli utenti hanno preferito quanto proposto da Foursquare e pertanto, piuttosto che insistere lungo una strada il cui traguardo è sembrato sempre più lontano, i vertici del gruppo hanno preferito virare altrove, spostando la propria attenzione sui viaggi. Attualmente Gowalla fornisce dunque servizi legati alle informazioni di viaggio, i quali potrebbero essere presto integrati in Facebook.

In particolare il punto di contatto tra le due aziende sarebbe la Timeline che il social network di Palo Alto ha annunciato nel corso della conferenza F8 dei mesi scorsi e lentamente snocciolata agli oltre 800 milioni di iscritti. La nuova funzionalità potrebbe dunque essere arricchita nel corso dei prossimi mesi con nuove funzioni e nuove caratteristiche provenienti dalle tecnologie realizzate da Gowalla, il cui team entrerebbe per intero a far parte dell’organigramma di Facebook, benché attualmente non sarebbe prevista una migrazione verso gli uffici del portale fondato da Mark Zuckerberg.

Facebook, insomma, continua ad accumulare risorse sia dal punto di vista umano, con nuovi ingegneri ed addetti ai lavori che incrementano le fila degli sviluppatori, sia tecnologico, con conoscenze e strumenti utili a rendere il social network sempre più completo e funzionale. Maggiori dettagli sull’affare saranno dunque disponibili nelle prossime settimane, quando la transazione sarà ufficialmente resa nota.

Fonte: CNN • Notizie su: