QR code per la pagina originale

iPad punta ai medici

Apple punta agli ospedali con iPad, grazie anche al ruolo di Afshad Mistri.

,

Nonostante la ben nota reticenza sul mercato business in favore di quello consumer, Apple potrebbe diventare nel prossimo futuro uno dei fornitori preferiti dai medici grazie al suo iPad. Secondo un aneddoto reso noto dalla stampa americana in queste ore, la casa di Cupertino starebbe seguendo con attenzione il settore ospedaliero, dove, fin dallo scorso anno, sembra si sia diffuso l’utilizzo del suo tablet da parte di medici e professionisti del comparto.

Per seguire da vicino questa nuova potenziale nicchia di mercato, Apple ha addirittura istituito una figura professionale dedicata, affidando a Afshad Mistri le attività legate al settore medicale. Mistri ha organizzato in questi mesi diverse conferenze presso le strutture ospedaliere per spiegare ai medici l’utilizzo dell’iPad per la gestione dei dati dei pazienti, mantenendo un contatto diretto e costante con quanti si sono dichiarati interessati a sperimentare le nuove possibilità offerte dall’introduzione del tablet in questo ambito lavorativo.

Apple ha offerto a numerosi professionisti dei principali ospedali americani un iPad e ha stimolato di appositi software per la gestione dei dati, centrando, a quanto sembra l’obiettivo, al punto che la “Veteran’s Administration” starebbe pensando di ordinare circa 100.000 apparecchi in 153 ospedali, uscendo così dalla fase puramente sperimentale in cui gran parte del sistema sanitario americano sta utilizzando 1.500 iPad.

Secondo alcuni osservatori, l’uso dell’iPad al posto di un tablet Android avrebbe il vantaggio di uniformare e, in un certo senso, “standardizzare” le procedure tra un ospedale e l’altro, offrendo un un’unica piattaforma hardware e software a cui interfacciarsi, rendendo al tempo stesso più agevole e immediato il lavoro dei medici, così da condurre Apple in contesti dove finora non si era mai spinta con il suo business.

Notizie su: