QR code per la pagina originale

I domini .XXX sono arrivati, è iniziata la rivoluzione a luci rosse del web

,

Ieri sera è stata una giornata storica per il Web perché hanno debuttato ufficialmente i nuovi domini .XXX dedicati al pornografia. Da qualche ora una fetta di Internet si è dunque specializzata ufficialmente nella pornografia e il progetto di ICM Registry ha avuto davvero un grande successo visto che sino a oggi sono oltre 100 mila i domini .XXX di siti pornografici registratati, anche se bisogna poi vedere se saranno tutti operativi o se molti di essi saranno solamente parcheggiati.

Quando mesi fa vi avevamo anticipato questa notizia, vi avevamo anche raccontato che grandi marchi avrebbero comprato il loro dominio.XXX per evitare “spiacevoli equivoci”…

È importante sottolineare che i domini registrati sono stati tutti validati, certificati e saranno tutti controllati da McAfee Malware per evitare casi di truffe che possono essere molto facili quando si parla di siti pornografici. Ma sebbene il mondo del porno abbia voluto organizzarsi ad hoc sul Web per darsi un po’ di ordine, non tutti i grandi portali dell’intrattenimento a luci rosse sono rimasti soddisfatti della novità.

Molti siti noti come YouPorn per esempio, dopo aver impiegato anni per costruirsi una solida posizione, per non dire monopolio, nei motori di ricerca, non gradiscono l’idea di dover ricominciare tutto da capo e di doversi scontrare con nuove realtà che possano in qualche modo rubare utenti e quindi guadagni.

In ogni caso la rivoluzione dei domini .XXX è iniziata e ben difficilmente potrà essere fermata.

Notizie su: