QR code per la pagina originale

Google+ inserisce il riconoscimento facciale automatico

Introdotto su Google+ il sistema di riconoscimento facciale che tagga le foto in automatico, con attenzione alla privacy

,

Aggiunta su Google+ nelle scorse ore la nuova funzione di riconoscimento facciale automatico sulle fotografie, che consente agli utenti iscritti al social network di avere a disposizione dei tag per identificare gli amici in tutta semplicità. La nuova caratteristica è denominata Find My Face.

Find My Face è, come sottolinea Google, una funzionalità opzionale, ovvero è indispensabile il consenso degli utenti per accedervi, così da allontanare quelle critiche sulla privacy che investirono Facebook quando attivò il sistema di riconoscimento facciale simile a insaputa dei propri iscritti.

È stato progettato con la logica dell’opt-out e dunque nel momento in cui un utente di Google+ decide di aderirvi, saranno eliminati in automatico tutti i tag. Qualora invece non si dia il consenso, il social network continuerà a comportarsi come ha fatto finora.

Chiunque sia taggato automaticamente in una fotografia caricata su Google+ riceverà una notifica che, oltre ad avvertire, darà la possibilità di eliminare il tag, qualora l’immagine non fosse gradita o non si volesse semplicemente comparire. Vi è dunque una piena consapevolezza circa le proprie apparizioni nei file caricati da altri utenti.

Google ha dunque scelto per Google+ un sistema di riconoscimento automatico semplice, informativo e improntato alla trasparenza, modificabile sulle impostazioni così da avere sott’occhio l’impatto che tale introduzione può avere sulla propria esperienza all’interno della piattaforma sociale targata Mountain View.

Notizie su: ,