QR code per la pagina originale

In arrivo Sex.eu: ora ha un proprietario

Sex.eu aprirà i battenti nella giornata di oggi: una sentenza della Corte d'Appello di Bruxelles ne ha affidata la proprietà al primo richiedente.

,

Il dominio Sex.eu sarà attivato in data odierna. Trattasi di uno dei primi domini registrati ai tempi della nascita del dominio europeo ed è stato in assoluto quello più richiesto (204 i candidati fin dalle prime ore): queste due caratteristiche hanno portato a lunghe vicissitudini di natura legale che per oltre 5 anni hanno tenuto il dominio fuori portata, ma una sentenza ha ora chiuso la vicenda a titolo definitivo.

La comunicazione giunge direttamente dall’EURid, il gruppo che gestisce l’assegnazione dei domini europei e che si appresta nelle prossime ore ad attivare il tanto desiderato sex.eu: «EURid ha accettato richieste per i nomi del dominio .eu, tra il 7 dicembre 2005 e il 6 aprile 2006, periodo noto come “sunrise period“. Durante il sunrise, le registrazioni .eu erano disponibili soltanto per le organizzazioni e le persone fisiche, come ad esempio i titolari di un marchio commerciale registrato, che potevano comprovare un diritto prioritario rispetto ad un determinato nome e, di conseguenza, avevano il diritto di rivendicare il nome a dominio .eu
corrispondente. Sex.eu ha ricevuto il numero più elevato di richieste nel giorno di apertura del Sunrise e, da allora, è stato oggetto di controversie giuridiche».

E la sentenza della Corte d’Appello di Bruxelles ha espresso un verdetto chiaro: il dominio sex.eu sarà affidato semplicemente al primo richiedente accreditatosi durante il Sunrise Period.

L’EURid ricorda tuttavia come la pornografia sia ad oggi uno dei contenuti meno rappresentati dai domini europei, occupando soltanto lo 0.4% del totale dei domini registrati. Nessun cenno, però, compare nel comunicato circa i contenuti che popoleranno Sex.eu, al momento ancora non raggiungibile.

Notizie su: