QR code per la pagina originale

Apple tra le dieci migliori aziende in cui lavorare

Nella Top 10 delle migliori aziende in cui lavorare, secondo Glassdoor, ci sono Facebook, Google e Apple

,

Per il quarto anno consecutivo, Glassdoor pubblica il risultato di una ricerca condotta tra i dipendenti delle più grandi società americane, finalizzata ad eleggere quelle realtà nelle quali lavorare può essere definito quasi un piacere. La classifica 2012 Best Place to Work vede Apple entrare nella Top 10, alla decima posizione. Un buon risultato, ma ancora lontano dal quinto gradino occupato dal concorrente storico Google.

Il colosso di Cupertino ha totalizzato un punteggio complessivo pari a 3,9/5, in base ai questionari compilati dai propri dipendenti, composti da venti domande riguardanti le opportunità di far carriera, lo stipendio, i bonus economici, il tempo libero concesso, la comunicazione all’interno della realtà professionale e altri aspetti inerenti all’ambito lavorativo.

Un passo in avanti, rispetto alla 20esima posizione dello scorso anno, quando Apple aveva ottenuto una valutazione pari a 3,7, ma non ancora sufficiente ad eguagliare il rivale numero uno della mela morsicata: Google, con un punteggio di 4.0, si piazza alla quinta posizione. Sul gradino più basso del podio, invece, si trova Facebook (4,3).

Oltre 65.000 hanno risposto alla chiamata di Glassdoor, permettendo così di stilare questa particolare chart, che vede primeggiare Bain & Company, società di consulenza strategica e organizzativa con sede a Boston e sedi sparse in tutto il mondo, Italia compresa. Di seguito, la Top 10 al completo.

  1. Bain & Company (4,7);
  2. McKinsey & Company (4,3);
  3. Facebook (4,3)
  4. MITRE (4,1)
  5. Google (4,0)
  6. CarrierBuilder (4,0)
  7. Slalom Consulting (4,0)
  8. REI (4,0)
  9. Trader Joe’s (4,0)
  10. Apple (3,9)
Notizie su: