QR code per la pagina originale

Radeon HD 7000: rebranding per la fascia bassa

Le schede video di fascia bassa saranno realizzate ancora a 40 nanometri e offerte solo ai produttori di PC.

AMD Radeon

,

La prima scheda video a 28 nanometri di AMD verrà annunciata entro pochi giorni, anche se la disponibilità effettiva si avrà solo all’inizio di gennaio. In base alle ultime indiscrezioni si tratterà della Radeon HD 7970, il modello più potente della nuova famiglia di GPU, mentre per la Radeon HD 7950 e per le serie Radeon HD 7700 e 7800 si dovrà attendere il terzo trimestre del 2012. I modelli di fascia bassa invece saranno solo un rebranding delle attuali Radeon HD 6000.

AMD avrebbe quindi scelto la stessa strategia adottata per le soluzioni grafiche dedicate ai notebook, con le Radeon HD 7600M, 7500M e 7400M che hanno preso il posto delle precedenti Radeon HD 6750M, 6630M e 6470M. Probabilmente il chipmaker di Sunnyvale non ha ottenuto una elevata resa produttiva con il processo a 28 nanometri, per cui verranno privilegiate le fasce media e alta del mercato, dove la domanda di GPU è inferiore.

Per la fascia medio-bassa e bassa, dove è richiesto un elevato volume produttivo, AMD ha preferito rinominare le schede video indirizzate agli OEM e basate sulle architetture Evergreen e Northern Islands a 40 nanometri. Quindi la Radeon HD 6670 (GPU Turks XT) diventerà Radeon HD 7670, la Radeon HD 6570 (Turks Pro) sarà rinominata in Radeon HD 7570, la Radeon HD 7450 sarà identica alla Radeon HD 6450 (Caicos) ed infine la Radeon HD 7350 sostituirà la Radeon HD 6350 (Cedar). Ovviamente ci sarà un leggero ritocco alle frequenze degli stream processor e della memoria.

Oltre alla questione della resa produttiva, AMD ha rilevato che gli utenti preferiscono acquistare una APU piuttosto che una scheda video di fascia bassa. Pertanto l’azienda preferisce la vendita delle GPU più economiche attraverso i produttori di PC, invece di offrire prodotti standalone.

Notizie su: