QR code per la pagina originale

Twitter, un finanziamento di 300 milioni di dollari

Il principe saudita Alwaleed bin Talal ha acquisito una quota di partecipazione strategica di Twitter per 300 milioni di dollari.

,

Alwaleed bin Talal ha comprato una quota di Twitter per 300 milioni di dollari. Si tratta del principe saudita che, secondo le stime di Forbes, vanta una ricchezza personale di circa 20 miliardi di dollari, il quale ha acquistato la partecipazione sulla nota piattaforma di micro-blogging a titolo personale e della Kingdom Holding Co, che gli fa a capo.

L’investimento di Alwaleed bin Talal in Twitter corrisponde al 3,75% del capitale di Twitter, attualmente valutato circa 8 miliardi di dollari. L’accordo per acquisire tale partecipazione strategica avrebbe richiesto diversi mesi di negoziati tra le due parti: secondo l’analista Samer Darwiche di Gulfmena, società di investimenti con sede a Dubai, il principe avrebbe notato l’importanza che hanno oggi le reti sociali e avrebbe visto in Twitter forti prospettive future di crescita, decidendo di conseguenza di trarre vantaggio da tale tendenza.

L’accordo tra Alwaleed bin Talal e il social network arriva a pochi mesi dal round di finanziamenti da DST Global che ha fornito a Twitter 800 milioni di capitali. Al momento, Twitter vanta oltre cento milioni di utenti che si connettono al network almeno una volta al mese: la partecipazione del principe saudita servirà dunque alla piattaforma per crescere ulteriormente e espandere la propria quota di mercato, con l’obiettivo di contrastare Facebook, il rivale per eccellenza. Twitter, secondo le voci, dovrebbe tra l’altro approdare a Wall Street nei prossimi mesi.

Fonte: GigaOM • Notizie su: