QR code per la pagina originale

App Store: bloccati i download su iOS 3.1.3?

Apple potrebbe non consentire più di scaricare nuove applicazioni su App Store agli iPhone e iPod Touch con iOS 3.1.3.

,

Alcuni utenti in possesso di un iPhone o iPod Touch con iOS 3.1.3 stanno lamentando un problema piuttosto grave riguardante App Store: non viene più consentita loro la possibilità di scaricare nuove applicazioni dallo store virtuale di Cupertino. Mentre è possibile effettuare eventuali aggiornamenti di app già installate in precedenza, sarebbe attualmente impossibile riuscire a installare software del tutto nuovi.

Secondo quanto riportato da varie fonti, il problema si è presentato subito dopo il rilascio da parte di Apple di un update che sarebbe appunto la causa diretta dell’impossibilità di scaricare nuove app da App Store. Per farlo, l’unica chance possibile è quella di collegare iPhone o iPod touch al PC o Mac, accedere allo store direttamente da lì, effettuare il download di quanto desiderato e successivamente sincronizzare il device. Accedere infatti ad App Store tramite iOS 3.1.3 significa attualmente non solo non poter scaricare più una nuova app, ma anche la possibilità di esprimere un voto non funziona più, l’opzione “Dillo a un amico” o “Regala l’applicazione” fanno tornare alla schermata principale delle app più vendute e le immagini non vengono più visualizzate correttamente.

iOS 3.1.3 è ormai un sistema operativo considerato vecchio e pertanto è possibile che Apple abbia deciso di porre fine al supporto a App Store per, appunto, quelle piattaforme che ritiene ormai superate. Cupertino non ha ancora rilasciato una dichiarazione in via ufficiale, ma se la notizia si rivelasse veritiera, l’utenza potrebbe reagire non proprio positivamente poiché sarebbe come se Apple costringesse, in qualche modo, a passare alla nuova versione di iOS. Per farlo, i possessori di un vecchio device con la mela morsicata dovrebbero necessariamente acquistarne un altro più aggiornato.

Possibile comunque che si tratti di un bug dell’update di cui si parla, datato 16 dicembre. In tal caso, Apple dovrebbe provvedere presto a sistemare la situazione.

Notizie su: