QR code per la pagina originale

MIT, presto lezioni ed esami virtuali

Il MIT vuole portare le proprie lezioni ed i propri corsi online, dando vita al primo ateneo interamente digitale della storia.

,

Il Massachusetts Institute of Technology vuole portale le aule online: il celebre istituto statunitense ha infatti annunciato l’entrata in vigore entro pochi mesi di un nuovo progetto il cui obiettivo è quello di consentire a tutti di accedere alle lezioni offerte, di sostenere esami ed interagire con colleghi e professori come se fosse realmente presente in aula.

Tale progetto va ad affiancarsi già celebre OpenCourseWare, programma che mette a disposizione online risorse per oltre 2100 corsi appartenenti ad altrettante materie rientranti nel settore scientifico. Se finora tale materiale ha rappresentato soltanto un punto di riferimento per lo studio, presto sarà dunque accompagnato da una serie di elementi al contorno che andranno a comporre quello che avrà tutti i connotati di un vero e proprio ateneo in formato digitale.

Iscrivendosi ai corsi online gli studenti potranno seguire le lezioni stando comodamente seduti alla scrivania di casa, partecipare a sessioni di discussione sia con altri studenti che con i professori cui spetterà il compito di tenere i corsi e, una volta terminati questi ultimi, sostenere gli esami di profitto per accumulare crediti in vista della laurea. Al termine del proprio percorso accademico ciascuno studente riceverà un apposito attestato. «Ciò ci permetterà di portare il MIT su ascala planetaria» ha dichiarato Anant Agarwal, direttore del laboratorio di Informatica ed Intelligenza Artificiale, il quale ha proseguito poi sottolineando come il tutto rappresenti «un’ottima strada per completare la nostra missione nell’eduzione e nella ricerca».

Al momento non è noto quando i corsi digitali del MIT avranno inizio, né tanto meno quale sarà la quota annua che gli studenti dovranno versare per potervi partecipare: l’iscrizione tradizionale ai corsi dell’istituto prevede una retta superiore ai 40 mila dollari, cifra che potrebbe essere inferiore per gli iscritti ai corsi online per incentivarne la diffusione durante il primo periodo di vita.

Fonte: MIT • Via: Reuters • Notizie su: