QR code per la pagina originale

Memorie flash: DRM da Sony, Samsung e Panasonic

Panasonic, Sony, SanDisk e Toshiba al lavoro su una nuova soluzione DRM che protegga i contenuti anche da dispositivi mobile.

Memorie flash

,

Sony, Panasonic, Samsung Electronic, SanDisk e Toshiba hanno intenzione di unire le forze per sviluppare un nuovo sistema di protezione dei contenuti (DRM) specifico per le memory card. È nel loro intento creare una tecnologia anticopia che possa garantire la sicurezza, la fruizione e il controllo dei contenuti su ogni genere di dispositivo.

La nuova tecnologia DRM, denominata Next Generation Secure Memory Initiative, vuole proteggere i contenuti in alta definizione e permetterne la fruizione su memorie flash così come su prodotti Blu-Ray. Ciò che si vuole realizzare è un nuovo standard da integrare nelle memory card SD e nella memoria embedded per l’impiego su device portatili quali smartphone e tablet, che oggi vengono utilizzati molto spesso anche per riprodurre filmati.

Spiega il CTO di Panasonic, Yoshiyuki Miyabe:

Grazie alla nostra nuova soluzione di memoria sicura, siamo impazienti di creare un forte collegamento tra l’esperienza da salotto e quella in mobilità. Ora i consumatori possono godersi la visione di contenuti premium come i film in viaggio sui loro smartphone e tablet.

Nonostante dunque hacker e cracker siano sempre al lavoro per cercare di abbattere i DRM, l’industria tecnologica non smette di pensare a nuove soluzioni che possano proteggere i contenuti da un’eventuale pirateria, piaga diffusa a livello globale che ogni anno genera considerevoli perdite per l’economia dei big.

Notizie su: