QR code per la pagina originale

Hacker, una rete contro la censura dei governi

,

Il gruppo di hacker Chaos Computer Club ha in mente lo sviluppo di un progetto davvero ambizioso: costruire una rete satellitare libera e indipendente che possa liberare Internet dalla censura governativa. Il progetto è denominato Hackerspace Global Grid ed è stato esposto al Chaos Communication Congress di Berlino, in Germania.

Gli hacker stanno lavorando per il lancio di un dispositivo satellitare nell’orbita terrestre in grado di consentire una rete di comunicazione che possa bypassare ogni forma di censura. Secondo quanto riferito da Nick Farr, uno degli attivisti informatici al lavoro sul device, si mira ad ampliare la conoscenza e lo sviluppo di nuovi strumenti in grado di sopravvivere nello spazio e contemporaneamente di appositi veicoli che possano trasportarli. «Il primo obiettivo è un Internet incensurabile nello spazio: toglieremo Internet dal controllo di entità terrestri».

Attualmente sono però tanti gli ostacoli: ad esempio, lanciare i satelliti con un razzo peserebbe troppo sulle finanze, mentre utilizzare un palloncino renderebbe difficile individuare i satelliti. Secondo quanto diffuso da Alan Woodward, l’ostacolo maggiore sarebbe però quello legale:

lo spazio esterno non è disciplinato da parte dei paesi su cui galleggiano i satelliti. Quindi, in teoria, potrebbe essere un luogo ideale per far prosperare le comunicazione illegali. Tuttavia, il corollario è che ogni Paese potrebbe ricorre a una propria legge per disattivare i satelliti.

Restano comunque da definire i dettagli tecnici, ma un Internet incensurabile sarebbe la felicità di molti. Nel frattempo, l’ansia di trovare canali di comunicazione alternativi e non censurabili cresce tra gli hacker via via che il progetto di legge statunitense conosciuto come SOPA, atto a bloccare la pirateria online, si avvicina alla sua concretizzazione.

Notizie su: