QR code per la pagina originale

Nao, il robot umanoide controllato da Kinect e Wiimote

Il piccolo robot umanoide viene comandato a distanza con le due periferiche da gioco.

Nao Next Gen

,

Un ingegnere del software giapponese, Taylor Veltrop, ha realizzato un sistema di controllo remoto che permette di comandare a distanza Nao, il piccolo robot umanoide sviluppato da Aldebaran Robotics. Come si può vedere nel video in fondo all’articolo, Veltrop riesce a vedere con gli occhi del robot, grazie all’utilizzo di Kinect, la nota periferica per Xbox 360.

L’ingegnere indossa un head-mounted display (HMD), all’interno del quale vengono mostrate le immagini provenienti dalle videocamere montate negli occhi di Nao, mentre i movimenti del robot sono guidati dalle videocamere di Kinect che inquadrano Veltrop su un tapis roulant. Ad ogni movimento delle gambe e delle braccia corrisponde un movimento del robot.

Per guidare le braccia di Nao sono stati utilizzati anche due Wii Remote che Veltrop impugna nelle sue mani. Anche se la risposta ai comandi non è immediata, Nao è comunque in grado di compiere operazioni abbastanza complesse, come alzarsi, camminare e utilizzare una spazzola per accarezzare il gatto.

L’esperimento realizzato da Veltrop dimostra cosa sia possibile fare con un robot e con due periferiche nate specificamente per il gioco. L’ingegnere giapponese ha dichiarato che il prossimo passo sarà quello di aggiungere le funzionalità di sintesi e riconoscimento vocale, in modo da guidare Nao solo attraverso HMD e microfono.

Notizie su: