QR code per la pagina originale

Google TV, secondo round al CES

Google rilancia Google TV in occasione del CES 2012, con la nuova alleata LG e i rinnovati Samsung, Sony, Marvell, Mediatek e Vizio.

,

Il 2012 sarà sicuramente l’anno delle TV interattive e intelligenti, trainato dal rumor del lancio di una misteriosa iTV targata Apple. Google si inserisce perfettamente in questo filone televisivo, proponendo all’imminente CES di Las Vegas il secondo round della sua Google TV.

In occasione del rilancio della TV interattiva di Big G, osannata alla sua prima presentazione ma ancora lontana dall’essere un prodotto gettonato dagli utenti, Mountain View rinnova alcune alleanze strategiche, ne stringe di nuove e perde anche qualche partner troppo dubbioso sul successo dell’iniziativa. Il primo nome che salta all’occhio è quello di Logitech che, nonostante abbia deciso di abbandonare a treno in corsa la televisione di Google, parrebbe comunque intenzionata a vendere i dispositivi Google TV rimasti in catalogo, fino al loro esaurimento.

Per una società che fugge, vi è una nuova arrivata elettrizzata dal progetto: LG. Il noto produttore hardware proporrà al CES i primi televisori con Google TV integrata e rischia di essere il player sul mercato di maggior successo, grazie anche agli ingenti investimenti sul chipset proprietario L9 creato proprio per l’occasione. LG, inoltre, ha sviluppato una propria interfaccia UI per Google TV, garantendo comunque all’utente la possibilità di scegliere tra la visualizzazione classica e quella personalizzata, oltre una serie di accessori come Magic Remote, un ibrido tra controllo vocale e tastiera QWERTY.

Anche Marvell e Mediatek presenteranno le loro televisioni in salsa Big G al CES: per loro l’integrazione è fatta su piattaforma ARM e Armada, dopo i primi tentativi su chipset Intel. Li segue Samsung che, dopo mesi di annunci e lanci procrastinati, si dice pronta a commercializzare i primi device Google TV sia in modalità integrata nei televisori che tramite set-top-box da collegare alla TV già esistente di casa. Samsung, tuttavia, mancherà l’incontro con il prossimo CES: i primi prodotti non saranno commercializzati prima del 2012 inoltrato.

Sony avrebbe manifestato interesse per Google TV, stringendo degli accordi preliminari con Mountain View. Al prossimo CES il colosso potrebbe presentare alcuni prototipi pensati per il mercato statunitense, mentre la prima linea internazionale dovrebbe apparire sugli scaffali dei negozi entro la metà del 2012. Vizio, infine, conferma la propria partnership e presenterà misteriosi device alla conferenza di Las Vegas, tuttavia in forma strettamente privata per gli investitori.

Non si prevedono, invece, grandi novità a livello software rispetto agli aggiornamenti dello scorso ottobre: Google TV continuerà a mescolare l’esperienza sul Web e su YouTube di Big G all’intrigante mondo di Android, con 150 app sviluppate specificatamente per la piattaforma, oltre alle migliaia classiche e compatibili già presenti sull’Android Market.

Fonte: Google • Via: MarketingLand • Immagine: LG Presskit • Notizie su: