QR code per la pagina originale

Canon PowerShot G1X, la compatta anti-mirrorless

Canon presenta PowerShot G1X, fotocamera compatta con sensore da 14,3 megapixel che va a sfidare il segmento delle mirrorless.

Canon PowerShot GX1

,

Approfittando dell’euforia del CES 2012 di Las Vegas, Canon ha annunciato ufficialmente la Canon PowerShot G1X, nuova fotocamera compatta a ottica fissa destinata agli appassionati di fotografia, che in un certo senso va a scontrarsi con le mirrorless, oggi sempre più al centro dell’attenzione da parte del mercato.

Canon PowerShot G1X possiede un sensore CMOS da 14,3 megapixel formato 4:3 da 18,7×13 mm, simile dunque al sensore APS-C utilizzato in alcuni modelli Canon EOS. Si tratta del sensore più grande mai visto in una compatta, che consente alla fotocamera di lavorare in un range ISO da 100 a 12800 con una qualità superiore rispetto agli altri modelli concorrenti in vendita. Il processore integrato è un DIGIC 5, l’ottica 15,1 – 60,4 mm (35mm equivalente 28 – 112 mm) con aperture di f/2,8 – 5,8.

L’obiettivo include anche un filtro a densità neutra che consente l’utilizzo di aperture maggiori così da ottenere una minore profondità di campo a parità di luce. Non mancano riduzione del rumore on-chip e il read-out a 4 canali, mentre per quanto riguarda la profondità di scatto, si parla di 1,9 FPS continui, 4,5 FPS per un massimo di 6 scatti. Canon PowerShot GX1 include uno stabilizzatore ottico d’immagine con compensazione fino a 4 stop e supportato da Intelligent IS, il quale aiuta ad applicare le modalità di stabilizzazione più appropriate allo scatto.

Come tutte le Canon PowerShot della serie G, anche la nuova compatta offre un pieno controllo manuale, con ghiere meccaniche di modalità di scatto e compensazione dell’esposizione. Possiede un display LCD da 3 pollici e 920.000 punti ad angolazione variabile, e per quanto riguarda i video, sono supportati quelli Full HD. La fotocamera sarà in vendita da febbraio a un prezzo di 710 euro.

Notizie su: ,