QR code per la pagina originale

CES 2012: Apple domina anche da assente

Siri e iTV scuotono il mercato, i produttori del CES 2012 cercano di rincorrere Apple.

,

Apple tradizionalmente non partecipa al CES, il Consumer Electronics Show che si tiene proprio in questi giorni a Las Vegas, ma la sua presenza pare essere più forte che mai. Lo sostiene senza troppi dubbi il Los Angeles Times che, non a torto, ha notato come gran parte dei produttori presenti si sia vagamente ispirato alle innovazioni targate Mela.

I due settori più gettonati, in cui l’ombra di Cupertino si sarebbe fatta fin troppo evidente, sono quelli della ricerca vocale e delle televisioni interattive. Ci si riferisce, ovviamente, a Siri e alla misteriosa iTV.

Per quanto riguarda l’assistente tuttofare di Apple, apparsa lo scorso ottobre su iPhone 4S e già paladina delle manie dei consumatori, il CES 2012 ha avuto modo di mostrare fin troppi prodotti a comando vocale. Dai device portatili alle televisioni di ultima generazione, la ricerca vocale sembra essere il must di stagione. E c’è anche chi, come Nuance, riesce a battere sul tempo Apple proponendo la prima televisione completamente guidata dall’uso della voce. E dire che, fino alla scorsa estate, nessun produttore sembrava essere fin troppo interessato allo sviluppo di una simile tecnologia. Ancora una volta Cupertino è riuscita non solo a innovare, ma a creare dal nulla un nuovo bisogno per la clientela.

Sul versante iTV, invece, non vi è molto da aggiungere rispetto alle previsioni: il solo rumor che Apple potesse immergersi nel mondo della televisione, reinventandola come successe per iPhone e la telefonia, ha agitato il mercato. Tutti i produttori hanno mostrato televisori dalle più svariate peculiarità, gran parte di essi hanno rinnovato gli accordi con Google TV e si sono affrettati a mostrare quanto si possa rivoluzionare un mercato che, almeno negli ultimi anni, aveva fatto della sola alta definizione il punto di forza. Peculiare l’esperimento di LG, con i suoi display con Google TV integrata e i dispositivi “Magic Remote“, ovvero un connubio tra tastiera QWERTY e ricerca vocale. A parte il nome, quel “magic” che risuona fin troppo familiare agli utenti Apple, il traino di iTV appare più che evidente. Il fatto curioso è constare come, a differenza della già citata Siri, di iTV non si sappia praticamente nulla: un intero mercato, quindi, si è spaventato per un’indiscrezione. E se Apple non presentasse affatto la propria TV intelligente? E se iTV fosse qualcosa di lontanamente affine alle proposte attuali dei concorrenti? Non vi è quindi molto da aggiungere: Apple pare dominare il CES pur non partecipandovi.

Notizie su: ,