QR code per la pagina originale

Dell, è tempo di tablet

Dell pronta a scendere in campo con un tablet a fine anno: sarà Windows 8 o Android e punterà al mercato business.

,

Dell intende lanciare il suo primo tablet consumer entro la fine del 2012. Il colosso texano, che ha visto scivolare pericolosamente le vendite dei propri PC, dopo un periodo di riflessione ha deciso di entrare in campo, cercando di spuntarla in un mercato che sta rapidamente diventando affollato. E mentre i rivali diretti come HP e Research in Motion hanno faticato parecchio, Dell ha preferito mantenere un basso profilo prima di trovare il momento giusto per lanciarsi nella mischia.

«Ci siamo presi il nostro tempo. Il fallimento generale di tutti quelli che hanno cercato di introdurre un tablet per contrastare Apple ci ha suggerito di fare una scelta prudente. Ci vedrete entrare nel mercato entro la fine dell’anno, ma saremo molto attenti a come farlo», ha spiegato Steve Felice, direttore commerciale dell’azienda. Il CES 2012 è insomma l’occasione del rilancio ed i tablet rimangono un obiettivo fermo a cui far fronte. Con cautela, però, perché i fallimenti altrui devono insegnare qualcosa.

Dell vuole giustamente capire cosa possa distrarre la gente dalla concorrenza. Entrare solo per emulare chi domina non sarebbe salutare. «Quando si parla di PC, le persone sono concentrate perlopiù sull’hardware in sé. Quando si tratta invece di scegliere uno smartphone o un tablet, il giudizio riguarda il contesto generale in cui il dispositivo è in grado di operare», ha aggiunto in tal senso Felice aggiungendo peraltro che il device Dell sarà particolarmente indicato agli utenti business, verso i quali Apple non sembra aver riposto una grande attenzione.

Non è ancora stato deciso quale sistema operativo sarà adottato dal primo tablet Dell. Il funzionario ha spiegato che dipende dal feedback degli utenti, ma ammette di essere rimasto colpito dallo caratteristica touch promessa da Windows 8, e non esclude che possa essere proprio il nuovo sistema operativo Microsoft il prescelto. L’alternativa è Android di Google, per il quale Dell promette continuerà a sviluppare.

Fonte
Immagine
Commenta e partecipa alle discussioni