QR code per la pagina originale

Accordo con LG: Microsoft possiede il 70% del mercato Android

LG ha firmato un accordo con Microsoft per utilizzare i suoi brevetti in smartphone e tablet Android.

,

Microsoft conclude un altro fruttuoso accordo relativo alle proprietà intellettuali utilizzate dai produttori di dispositivi Android. L’ultima azienda a cadere è LG Electronics che ha sottoscritto un “patent agreement” che permette all’azienda coreana di sfruttare il portafoglio brevetti di Microsoft in smartphone, tablet e altri dispositivi Android e Chrome OS.

I termini dell’accordo rimangono ovviamente riservati, ma si tratta senza dubbio di una nuova vittoria di Microsoft con il “nemico” Google. LG si aggiunge dunque ad HTC, Acer, Samsung e altri produttori minori. Ciò significa che oltre il 70% degli smartphone Android venduti negli Stati Uniti sono coperti dal portafoglio brevetti dell’azienda di Redmond.

Horacio Gutierrez, vice presidente corporate e avvocato di Microsoft, sottolinea ancora una volta che un accordo “bonario” rappresenta l’unica strada per evitare lunghe e costose cause giudiziarie. Nel comunicato stampa pubblicato sul sito aziendale, Microsoft specifica che l’intesa raggiunta con LG include anche Chrome OS. Si potrebbe quindi supporre che il produttore coreana abbia scelto di pagare le royalty prima di lanciare sul mercato il suo Chromebook.

In attesa di una maggiore diffusione di Windows Phone, Microsoft continua a sfidare indirettamente Google, sperando che l’aumento dei costi produttivi costringa prima o poi ad abbandonare la piattaforma Android. Per ottenere un successo completo, manca solo Motorola Mobility, ma in questo caso la guerra legale sembra inevitabile.

Notizie su: ,