QR code per la pagina originale

Microsoft sospende il progetto della web TV

La Microsoft TV non sarà annunciata, come previsto dall'azienda: i costi di licenza sono troppo alti.

,

Microsoft ha deciso di sospendere temporaneamente i piani relativi alla realizzazione di una web TV. Nonostante sia passato oltre un anno dai primi tentativi di accordo con diverse media company, l’azienda di Redmond non ha ottenuto finora nessun risultato. Il progetto, al momento, non ha futuro, ma c’è ancora speranza di trovare un’intesa che metta d’accordo entrambe le parti.

Microsoft offre attualmente un servizio di streaming attraverso Xbox Live. La Microsoft TV però prevedeva il pagamento di un abbonamento mensile simile a quanto offerto da Netflix, ma l’azienda voleva includere nel servizio anche gli show TV trasmessi dai vari operatori satellitari e via cavo degli Stati Uniti. Proprio questo è stato il motivo che ha provocato la rottura delle trattative.

Le parole pronunciate da un dirigente di una media company sono abbastanza chiare:

Loro hanno sviluppato la Microsoft TV, ci hanno mostrato una demo, hanno chiesto i costi di licenza, ma poi hanno detto che era troppo costoso.

Un altro dirigente ha dichiarato che se Microsoft vuole realizzare un servizio di web TV, con film e show di qualità, deve necessariamente investire una grossa somma di denaro. L’azienda di Redmond però considera le richieste dei provider troppo esose. La Microsoft TV doveva integrare anche diverse funzionalità avanzate, tra cui le gesture e i comandi vocali per cambiare canale.

Per adesso Microsoft si accontenta di trasmettere i contenuti attraverso la Xbox. Al CES 0212 l’azienda ha firmato un accordo con News Corp. per portare Fox Broadcast, Fox News, IGN e The Wall Street Journal sul servizio Xbox Live.

Notizie su: