QR code per la pagina originale

Android, lezioni di design

Google avvia il progetto Android Design con il quale offre linee guida comuni a tutti gli sviluppatori per il progetto di app per l'Android Market.

,

Google ha dato il via al progetto Android Design, un sito dedicato a tutto quel che è progetto e stile per il mondo androide. Con questa iniziativa il gruppo intende probabilmente dare un volto comune all’universo delle applicazioni ospitare sull’Android Market, istruendo gli sviluppatori affinché possano omologarsi ad una impronta univoca in grado di restituire una maggiore idea di qualità.

Il tutto, ovviamente, con benefici per tutti: per Google, che si troverebbe tra le mani un marketplace migliore sotto ogni aspetto; per gli sviluppatori, in grado di distinguere qualitativamente le proprie produzioni da quelle altrui; per gli utenti, il cui impatto sulle nuove app risulta facilitato e reso più gradevole.

Android Design offre istruzioni molto dettagliate che contemplano tanto il mondo tablet quanto il mondo degli smartphone. Nessuna differenza tra i device: se il distinguo tra frammentazione e differenziazione rimane più che altro questione accademica, generare un solo universo in termini di design significa unificare le esperienze qualunque sia lo schermo, qualunque sia la performance, qualunque sia il marchio del device. Il sito è pertanto organizzato come un pamphlet interattivo che esemplifica i termini delle linee guida dettaglio per dettaglio, argomento per argomento.

Si parte dai principi generali e dall’organizzazione generale dell’interfaccia; si passa per tutto quel che è stile: temi, colori, feedback touch, iconografia e font; si approfondisce la struttura in termini di layout, navigazione, gestures, notifiche e compatibilità; si introducono elementi di programmazione relativi a scrolling, bottoni, campi di testo ed altro ancora.

Tutto è pensato per rendere quanto più semplice e scorrevole possibile la guida, così che in qualsiasi momento possa essere semplice risalire all’informazione necessaria per le proprie scelte di programmazione. Grazie ad un intervento di questo tipo il team Android auspica il coinvolgimento di un maggior numero di sviluppatori su linee di design comuni, che facciano di Android un mondo unificato ed omogeneo al quale tutti i partecipanti possano omologarsi senza frizioni.

Il che, nel lungo periodo, rappresenta un elemento cruciale per un marketplace che intende far valere la propria unicità e la propria distinguibilità sul mercato.

Fonte: Android Design • Notizie su: