QR code per la pagina originale

YouTube: gli spot più popolari del 2011

YouTube ha pubblicato la classifica degli spot pubblicitari maggiormente visti in Italia nel corso del 2011: il più visto è lo spot Acer Aspire S3.

,

YouTube ha reso nota la classifica degli spot pubblicitari più popolari del 2011, ovvero quelle pubblicità che hanno maggiormente incuriosito, divertito e ispirato l’utenza della nota piattaforma di condivisione video targata Google. La classifica è stata realizzata dopo aver analizzato tutti i filmati a sfondo pubblicitario pubblicati nel corso dell’anno da poco conclusosi, e a esser premiati sono stati quei contenuti che hanno registrato il maggior numero di visualizzazioni da parte degli utenti italiani.

In un anno importante per l’advertising qual è stato il 2011, il video pubblicitario maggiormente visto in Italia e che ha destato un maggior interesse tra tutti è quello relativo all’Acer Aspire S3 Ultrabook Story, portatile ultrasottile e ultraleggero che ha evidentemente incuriosito l’utenza tricolore di YouTube. Segue lo spot di Fendi – The Wispered, Chapter 4: Fire, andato in onda su Sky a novembre, e Enel Energia – Tutto Compreso Green, lo spot di ottobre 2011.

Nella top ten degli spot più popolari di YouTube, si notano inoltre in quarta posizione lo spot Cameo – Pizza Ristorante, in quinta Volkswagen – The Force, in sesta lo spot Nastro Azzurro – Say Yes Web Spot, settima la nuova Ford Focus, seguita dalla Nissan Juke, Nivea Visage e, in conclusione, la pubblicità Carrefour.

Secondo quanto commentato da Francesca Mortari di Google Italia: «Il 2011 è stato un anno importante per l’online video advertising. Moltissime sono state infatti le aziende che hanno optato per questa forma di promozione che, più di ogni altra, registra un alto grado di coinvolgimento degli utenti. Tutti almeno una volta, abbiamo condiviso, commentato o anche solo espresso un semplice “mi piace”. È proprio alla luce di queste considerazioni che il video advertising sta cambiando: oggi più che mai le pubblicità si propongono come una forma di intrattenimento a tutti gli effetti. Complici di questo cambio di rotta sono anche i nuovi formati pubblicitari oggi disponibili, che coinvolgono ancor di più lo spettatore».

Immagine: Webnews • Notizie su: