STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Morgan Stanley: iPhone 5 sottile, quad-mode ed LTE

Katy Huberty, analista Morgan Stanley, svela iPhone 5: design sottile con nuova scocca e supporto quadmode alle reti, dal GSM al 3G passando per le LTE.

,

La banca d’affari Morgan Stanley si lancia in previsioni sul futuro iPhone 5, confermandone il lancio durante l’autunno del 2012. Tra le novità fra i tanti rumor emersi già dallo scorso ottobre, data di lancio dell’attuale iPhone 4S, la possibilità di un design particolarmente sottile e il supporto alle reti LTE in modalità quadmode.

A svelare tali indiscrezioni è Katy Huberty, analista Morgan Stanley che ha voluto inoltrare una nota informativa agli investitori a seguito di un recente viaggio d’affari fra i distretti produttivi informatici dell’Asia. Secondo quando rivelato, Apple potrebbe mantenere gli attuali e straordinari ritmi di vendita per tutto il 2012 nonostante la crisi economica e, non ultimo, pare che Cupertino abbia confermato il lancio di iPad 3 per il primo quarto fiscale dell’anno e quello di iPhone 5 all’inizio del terzo. Il nuovo melafonino, perciò, potrebbe saltare il normale appuntamento estivo per apparire sul mercato nel primissimo autunno.

Tra i dettagli svelati dalla Huberty, a dir la verità decisamente generici per potersi lanciare in previsioni di gran sorta, la possibilità che iPhone 5 sia decisamente più sottile rispetto a iPhone 4S, grazie a una nuova tecnologia per il pannello multitouch che ne ridurrebbe lo spazio utilizzato a livello di hardware. Inoltre, è possibile un completo redesign della scocca in nuovi materiali, forse l’alluminio già in uso su tutta la linea dei prodotti targati Mela, per un’estetica più simile alla famiglia iPad e iPod Touch.

La vera notizia, tuttavia, sembrerebbe essere un’altra. Nonostante la Huberty tenga a sottolineare come la certezza su questo rumor sia praticamente impossibile da accordare, si vocifera che iPhone 5 possa essere accompagnato da un rivoluzionario chip di Qualcomm, pensato per garantire l’accesso a qualsiasi tipo di rete. Dal GSM al 3G, passando per le tanto acclamate reti 4G LTE, iPhone 5 potrebbe essere in grado di saltellare da un network all’altro senza troppi intoppi, confermando così la vocazione d’essere un “World Phone” iniziata con iPhone 4S.

Nonostante le vendite di iPhone 4S nel Vecchio Continente non abbiano registrato dei veri e propri record, Cupertino sarebbe davvero fiduciosa per il futuro iPhone 5. Così scrive l’analista:

«Ciò che risulta chiaro su iPhone 5 è che Apple e la sua catena di fornitura sono positivamente sorprese dalla domanda di iPhone 4S, che aumenta la fiducia in vendite forti di iPhone 5 per la seconda metà dell’anno».

Infine, le stime suggerirebbero una crescita del 50% di iPhone 5 in fase produttiva, con un aumento sul mercato del 30%, mentre per il comparto iPad 3 si prevede una crescita del 20-40%, grazie anche a iPad 2 che potrebbe essere venduto a prezzi davvero vantaggiosi per battere la concorrenza.

Immagine
Notizie su
Commenta e partecipa alle discussioni