QR code per la pagina originale

Tablet Windows 8: troppo costosi con CPU Intel

Il prezzo dei tablet Windows 8 con CPU Intel dovrebbe essere compreso tra 599 e 899 dollari.

,

I tablet con Windows 8 basati sulla piattaforma Clover Trail di Intel potrebbero avere un prezzo troppo elevato, in quanto né Microsoft né Intel vogliono ridurre i propri margini di profitto. Ciò metterebbe i dispositivi fuori mercato, a vantaggio dei tablet ARM e dell’iPad di Apple. Si ripropone dunque la stessa situazione che ha caratterizzato il lancio degli ultrabook.

Secondo le indiscrezioni pubblicate da Digitimes, i tablet Intel con Windows 8 dovrebbero avere un prezzo base di almeno 599 dollari e salire fino a 899 dollari per le versioni top di gamma con processori più veloci e display più ampio. Intel è riluttante all’idea di ridurre il costo dei processori Clover Trail da vendere ai produttori OEM. Anche Microsoft è dello stesso parere, ma nel suo caso la questione è più spinosa.

Ridurre il costo della licenza di Windows 8 da installare sui tablet significherebbe anche danneggiare il mercato PC, dato che lo stesso sistema operativo troverà posto su desktop e notebook. Microsoft quindi si trova tra “due fuochi”: ridurre i profitti sul mercato PC o incrementare la quota di mercato per i tablet e provare ad ostacolare Apple?

Se Intel non offrirà i suoi processori a prezzi scontati, i produttori sceglierebbero senza indugio l’architettura ARM, integrando nei tablet i chip di NVIDIA, Qualcomm e Texas Instruments. I primi tablet con Windows 8 non arriveranno prima della fine dell’anno e quindi dopo il lancio dell’iPad 3 previsto per marzo. Il prezzo potrebbe essere l’unico parametro per convincere gli utenti a scegliere un diverso dispositivo.

Notizie su: