QR code per la pagina originale

Microsoft SkyDrive è usato solo dal 10% degli studenti

Nonostante il numero di funzionalità offerte e la presenza di Microsoft Office, SkyDrive è poco usato dagli studenti.

,

Il cloud computing è uno dei settori dell’informatica con la crescita più interessante e tutte le principali aziende hanno iniziato a lanciare sul mercato la propria offerta basata sulla “nuvola”. Il leader del settore è l’onnipresente Google, ma Microsoft sta cercando di farsi strada con il suo prodotto, ovvero SkyDrive.

Sembra tuttavia che meno del 10% degli studenti universitari utilizzi il servizio per la condivisione dei documenti, preferendo l’uso di Office sul proprio PC o Mac. I sistemi di condivisione più diffusi sono ancora la posta elettronica o servizi cloud come Dropbox o Google Docs.

Tuttavia SkyDrive offre una serie di interessanti funzionalità che potrebbero aiutare gli studenti. L’azienda di Redmond ha pubblicato un video, visibile in fondo all’articolo, che mostra i vantaggi della propria piattaforma.

La principale motivazione a sostegno di SkyDrive è la possibilità di lavorare in parallelo con Microsoft Office, formando un binomio che offre prestazioni migliori di Google Docs. Secondo LiveSide, un aspetto negativo di SkyDrive è la sua difficoltà d’uso e per questo poco utilizzato dagli studenti.

SkyDrive integra però strumenti per la produttività migliori dei suoi concorrenti, per cui Microsoft deve fare qualcosa in più per attirare gli utenti affezionati a Google Docs e Dropbox.

Notizie su: