QR code per la pagina originale

Apple Media Event: iBooks 2

Apple presenta iBooks 2, il nuovo lettore di eBook orientato all'apprendimento interattivo e multimediale.

,

Sono le 10 della mattina al Guggenheim Museum quando ha inizio l’Apple Media Event dedicato al mondo educational, accompagnato dalle note di “Rolling In The Deep” di Adele. È Phil Schiller a salire sul palco per primo, spiegando all’audience presente come il tema dell’istruzione sia sempre stato nel DNA di Apple, grazie anche ai numerosi studenti che hanno scelto iPad come piattaforma di studio.

Il tablet di Cupertino avrebbe già apportato uno stimolo all’apprendimento, soprattutto per tutti quei ragazzi che non sempre riescono ad avere accesso ai canali ufficiali dell’istruzione perché in una condizione sociale disagiata. A confermarlo alcune statistiche internazionali, che dimostrano come gli Stati Uniti non eccellano in tema di insegnamento e sistema scolastico.

iPad, tuttavia, sembra essere uno strumento catalizzatore delle attenzioni degli utenti, considerato come sia stato il regalo più scelto da ragazzi – anche giovanissimi – per le ultime vacanze di Natale. Per questo motivo Cupertino si è posta per oggi due motivi: il primo è reinventare i libri di testo, l’altro è realizzarli per via digitale. I libri oggi sono strumenti obsoleti: sono pesanti, non sono aggiornabili e nemmeno sono interattivi. iBooks 2, il nuovo prodotto della Mela, cercherà di risolvere questo gap tecnologico con contenuti interattivi come video, approfondimenti, aggiornamenti real time via Internet e molto altro.

Con iBooks 2 i libri di testo trasformano lo studio in un’esperienza praticamente cinematografica: gli studenti possono cliccare su una fotografia per ascoltarne il commento audio, giocare con le dita con una molecola di DNA per vedere l’elaborazione grafica in 3D dei cromosomi, interagire con il testo dandogli vita e forma, modificandolo secondo le proprie esigenze e il proprio metodo di studio. Ed è molto semplice aggiungere appunti, evidenziare porzioni, creare delle “flash card” immediate con le nozioni più interessanti per agevolare la memorizzazione di sigle e formule. iBooks 2, così come detto sul palco, permetterà a tutti di diventare “bravi alunni” senza sforzo.

iBooks 2 sarà disponibile da oggi su App Store in forma del tutto gratuita. E per i contenuti? Per i libri di testo digitali ci pensa iBooks Author, che analizzeremo nel prossimo post.

Notizie su: Apple iPad 2, ,