QR code per la pagina originale

Apple: 400 miliardi di dollari di capitalizzazione

Apple raggiunge un nuovo record a Wall Street: le azioni sono in aumento e il valore di capitalizzazione ha toccato i 400 miliardi di dollari.

,

Fresca degli annunci effettuati nel corso dell’evento newyorkese (iBooks 2 e iBooks Author), Apple ha appena infranto la soglia dei 400 miliardi di dollari di capitalizzazione. È la prima volta che Cupertino giunge a tale traguardo, e nonostante dopo poche ore si sia riportata attorno ai 398 miliardi, si tratta di un rialzo davvero importante per un’azienda che continua a macinare successi su successi, sia a livello di prodotti che a livello puramente finanziario.

Le azioni di Apple sono in modesto rialzo a Wall Street, hanno guadagnato infatti lo 0,15% e sono giunte a 431 dollari per titolo, un nuovo record aziendale anche in tal direzione. Per fare comunque un confronto, Exxon – l’azienda più importante al mondo – ha una capitalizzazione di mercato di 417 miliardi di dollari.

Apple si avvicina dunque continuamente alla vetta e, se proseguirà finanziariamente su tali livelli, potrà essere nuovamente l’azienda più importante nel 2012 così come lo è stata nel 2011. C’è chi come CNN Money ha sottolineato come, con una capitalizzazione di mercato di circa 400 miliardi di dollari, Apple valga più del prodotto interno lordo (PIL) di Grecia, Argentina, Austria e Sud Africa.

Rendono molto bene l’idea i paragoni fatti da CNN, che indica come chi avesse abbastanza soldi per comprarsi tutte le azioni Apple in Borsa potrebbe anche acquistare tutto l’argento prodotto al mondo per 13 anni o ripetere per 2 volte e mezzo le missioni Apollo, o comprarsi dieci volte tutte le squadre che giocano nella NFL, combattere 5 volte la guerra civile americana o ancora acquistare tutto l’oro della Federal Reserve: curiosi confronti che fanno comprendere bene quanto sia oggi il valore di Cupertino.

Notizie su: ,