QR code per la pagina originale

CyanogenMod App Store in fase di sviluppo

CyanogenMod App Store potrebbe diventare presto una realtà, per la gioia dei numerosi utenti Android che utilizzano un dispositivo con privilegi di root.

,

La scorsa settimana si è parlato della possibilità di poter assistere al lancio di uno store per le applicazioni Android curato dal team CyanogenMod. I responsabili del progetto hanno chiesto agli utenti un parere sull’iniziativa, attraverso un sondaggio, incontrando come prevedibile grande entusiasmo. Stando a quanto trapelato oggi sul Web, i tempi per il lancio del CyanogenMod App Store potrebbero essere decisamente brevi.

A fornire indicazioni in questo senso è Koushik “Koush” Dutta (sviluppatore CyanogenMod e ClockworkMod Recovery), con un’immagine pubblicata nelle ore scorse sul profilo personale Google+. Si tratta di uno screenshot di quella che rappresenterà la pagina per l’upload degli APK sul CyanogenMod App Store, contenente il modulo che ogni programmatore sarà tenuto a compilare, con titolo, descrizione, categoria dell’app e altro ancora.

Va specificato che non ci sono ancora conferme ufficiali sullo sviluppo del progetto, ma l’immagine pubblicata oggi sembra lasciare poco spazio a interpretazioni errate. L’idea è balzata in testa proprio a Koush, dopo che la sua applicazione ClockworkMod Tether è stata rimossa dalle pagine dell’Android Market per volere dell’operatore telefonico AT&T.

L’intenzione, stando a quanto dichiarato finora, sarebbe quella di dare vita a uno store dedicato alla diffusione di tutti i software dedicati ai dispositivi “rooted”, indipendentemente dalla tipologia di ROM installata. Una sorta di canale non ufficiale per la distribuzione delle app eliminate dal Market di Google, tra le quali figurano soluzioni per il tethering, emulatori di videogiochi datati, servizi di voicemail e altro ancora.

Notizie su: