QR code per la pagina originale

Nokia ha venduto 1,3 milioni di Windows Phone

Secondo le stime di 22 analisti, Nokia avrebbe venduto oltre 1 milione di smartphone Lumia in due mesi.

,

Nokia non ha ancora comunicato i dati relativi alle vendite, ma secondo Bloomberg, il produttore finlandese avrebbe venduto nel 2011 circa 1,3 milioni di Windows Phone. Il dato si riferisce al periodo novembre/dicembre, per cui il principale artefice di questo risultato sarebbe il Lumia 800, il primo smartphone Nokia basato sul sistema operativo Microsoft.

Bloomberg ha interrogato 22 analisti che hanno fornito una proiezione compresa tra 800.000 e 2 milioni di unità, mentre la media si assesterebbe su 1,3 milioni di smartphone Lumia, venduti globalmente da operatori telefonici e rivenditori. Bisogna comunque considerare che la stima relativa al canale retail non implica automaticamente che tutti i terminali siano finiti nelle mani o nelle tasche degli utenti.

In ogni caso, anche la previsione più conservativa di 1 milione di pezzi può essere considerata un traguardo importante per un’azienda che ha visto crollare del 36% la quota di mercato relativa a Symbian e le sue azioni del 52% nel 2011. I tre smartphone Lumia hanno ricevuto una buona accoglienza da parte del pubblico e ottime recensioni da parte della stampa specializzata. Il recente Lumia 900 ha vinto anche il premio come miglior smartphone al CES 2012.

Alcuni principali concorrenti di Nokia, ovvero RIM, HTC, Motorola e Sony non hanno ottenuto risultati positivi nel quarto trimestre del 2011, per cui il produttore finlandese avrebbe abbastanza spazio per recuperare terreno. Gli analisti però credono che sia necessario annunciare smartphone più economici, nella fascia di prezzo 200-300 euro, per compensare il declino di Symbian e ciò dovrebbe avvenire prima del secondo semestre.

Le stime di vendita per il mercato asiatico prevedono circa 3,2 milioni di unità nel primo trimestre 2012, mentre secondo Morgan Stanley, Nokia venderà 37 milioni di smartphone Windows Phone entro la fine dell’anno.