QR code per la pagina originale

Windows 8: connessioni WiFi e 3G sotto controllo

Windows 8 semplifica l'utilizzo delle connessioni wireless con un'unica interfaccia di gestione. Non sarà necessario installare i driver dei dispositivi.

,

Con Windows 8 gli utenti diranno addio alle complesse procedure necessarie per effettuare un collegamento alle reti mobile 3G. Microsoft ha semplificato infatti la gestione delle connessioni wireless, eliminando la necessità di installare driver per ogni dispositivo e unificando in un’unica interfaccia tutte le rete disponibili (WiFi, 3G/4G e Bluetooth).

L’esperienza d’uso in mobilità con tablet e notebook diventerà molto più simile a quella che gli utenti conoscono con i propri smartphone. Windows 8 integrerà i driver di tutti i dispositivi (dongle USB o modulo embedded) che saranno aggiornati tramite Windows Update. In pochi secondi sarà possibile iniziare la navigazione su Internet, senza essere obbligati ad eseguire la complessa procedura richiesta da Windows 7.

La gestione di tutte le connessioni verrà effettuata in un’unica interfaccia che include le impostazioni delle reti 3G/4G, WiFi e Bluetooth. Sui computer l’utente ritroverà le stesse funzioni presenti sugli smartphone, inclusa l’opzione “Modalità aereo” che disattiva tutte le connessioni. Windows 8 darà la precedenza alla rete WiFi, che offre una maggiore velocità di connessione e, solitamente, non ha limiti per il traffico dati. Quando il sistema operativo rileva una rete WiFi, automaticamente effettua la disconnessione dalla rete 3G/4G, ottenendo un risparmio in termini di MB e una maggiore autonomia della batteria. Il sistema operativo memorizza le preferenze dell’utente, in base alle azioni di connessione/disconnessione e al tipo di rete. Il nuovo stack per il networking consente inoltre di riconnettere il computer alla rete WiFi in circa un secondo, quando il sistema esce dallo stato di standby.

Nella sezione “Networks” viene indicato il nome e il logo dell’operatore telefonico, lo stato della connessione e il livello del segnale. Quando l’utente collega il dongle USB o inserisce la SIM nell’apposito slot, viene automaticamente eseguito il download dell’applicazione dell’operatore telefonico dal Windows Store, che permette di visualizzare tutte le informazioni sul piano dati, tra cui i MB consumati e il tempo trascorso online.

Le app Metro integrano una specifica API che rileva il tipo di rete. Se la connessione avviene su rete 3G/4G e il piano tariffario include un tetto mensile, le applicazioni ridurranno automaticamente il consumo di banda, comprimendo le immagini, scaricando solo l’intestazione delle email o visualizzando un video in bassa risoluzione. Windows 8 disattiverà anche il download degli aggiornamenti automatici, ad eccezione delle patch critiche rilasciate per risolvere una grave vulnerabilità.

Il monitoraggio dei MB consumati può essere effettuato attraverso l’applicazione dell’operatore telefonico, disponibile sul Windows Store, oppure tramite la live tile corrispondente che mostrerà i MB, il numero dei giorni e gli eventuali KB usati in roaming. Inoltre sullo Start screen apparirà un popup che segnala all’utente il raggiungimento del tetto mensile o giornaliero. Il nuovo Task Manager di Windows 8 offrirà una vista più dettagliata sui MB consumati dalle applicazioni durante l’utilizzo delle connessioni wireless.

Fonte: Building Windows 8 • Notizie su: