QR code per la pagina originale

Windows 8 Beta diventa Windows 8 Consumer Preview

Windows 8 Consumer Preview indica un software più completo e stabile di una versione Beta.

,

La Developer Preview di Windows 8 è stato il primo assaggio del prossimo sistema operativo Microsoft, ma la release che includerà quasi tutte le funzionalità della versione finale sarà la Beta, attesa entro la fine di febbraio. Per evidenziare la stabilità e la robustezza del codice, l’azienda di Redmond avrebbe deciso di cambiare il nome in Windows 8 Consumer Preview.

Durante un’intervista rilasciata al recente CES di Las Vegas, una dipendente Microsoft aveva dichiarato che l’azienda non parla generalmente di date, ma in ogni caso la prossima versione di Windows 8 sarà indicata come Consumer Preview. Secondo Supersite for Windows, dopo la Developer Preview di settembre 2011, arriverà la Consumer Preview a febbraio (la Beta), seguita dalla Enterprise Preview (la Release Candidate). Ma quali sarebbero i motivi per cui Microsoft avrebbe scelto questa nomenclatura?

Secondo Mary-Jo Foley di ZDNet, l’azienda di Redmond vuole lanciare una messaggio molto chiaro: Windows 8 Consumer Preview è abbastanza stabile da essere utilizzato dagli utenti e non solo dai cosiddetti beta tester. Ciò dovrebbe convincere anche i partner a realizzare in anticipo tablet e notebook, attirando i consumatori che avranno a disposizione fin da subito un prodotto “aggiornabile” alla release finale di Windows 8.

Con il termina Beta viene indicato solitamente un software ancora instabile e pieno di bug. Windows 8 Consumer Preview, invece, sarà un prodotto di alta qualità con quasi tutte le funzionalità delle versione finale, tra cui il Windows Store.

Notizie su: