QR code per la pagina originale

Su Facebook i post muoiono dopo 3 ore

Su Facebook un post è attivo in media per circa tre ore: una ricerca di Edgerank Checker traccia un quadro interessante per gli amministratori di pagine.

,

Secondo uno studio realizzato da Edgerank Checker, un post su Facebook ha in media un ciclo vitale di tre ore dal momento in cui viene pubblicato sul social network. Un post viene considerato dai ricercatori “morto” nel momento in cui la crescita, in termini di “mi piace” o commenti inseriti è inferiore al dieci percento rispetto le fasce orarie precedenti prese in considerazione.

Capire quando un post muore e perde di efficacia, si pensi ad esempio alle pagine Facebook ufficiali da parte delle aziende chiamate a promuovere un nuovo prodotte, è molto importante per gli amministratori di pagine ed esperti di marketing per capire soprattutto come muoversi in prospettiva futura.

Precisamente, la durata media di un post all’interno di una pagina è di tre ore e sette minuti. Il dato è stato generato da un’analisi condotta nel mese di dicembre 2011 studiando più di 500 pagine e oltre 30.000 post individuali. È chiaro che ovviamente il dato vada poi considerato all’interno di ogni singola amministrazione, dipendente dalla popolarità della pagina e dalla natura dei contenuti. Ne consegue che quelle più famose e quindi capaci di restare più tempo all’interno del ciclo del news feed possono vantare post che vivono addirittura fino a dieci ore. Le peggiori invece devono accontentarsi di appena quindici minuti.

Edgerank Checker ha anche provato a dare qualche suggerimento su come mantenersi a livelli alti nella bacheca notizie degli utenti. Il trucco è quello sostanzialmente di non esagerare: se si ha la consapevolezza che un post sta avendo un successo importante, tentare di spingere con un’altra pubblicazione sarebbe inutile e deleterio per quella precedente, la cui popolarità verrebbe cannibalizzata dal post successivo.

Inoltre, conoscere esattamente la vita media di un proprio post permette anche di delineare un quadro preciso di quanto tempo è necessario aspettare prima di pubblicare nuovamente. Per esempio, se è stato inserito un post alle dieci del mattino e si è consapevoli che la durata media è di circa tre ore, allora è meglio aspettare le due del pomeriggio prima di pubblicare il successivo.

Fonte: Edgerank Checker • Immagine: Goiabarea • Notizie su: