QR code per la pagina originale

Terremoto nel Nord Italia: le applicazioni per Windows Phone

Windows Phone offre diverse applicazioni per monitorare i terremoti e per misura l'ampiezza dell'onda sismica.

,

In Italia i terremoti sono molto frequenti, come testimoniano gli eventi recenti, gli ultimi dei quali avvenuti questa notte in provincia di Verona e questa mattina nella zona compresa tra Parma, Mantova e Reggio Emilia. Oltre alle notizie pubblicate sui principali quotidiani online, gli utenti di smartphone possono controllare la situazione in tempo reale sui loro smartphone. Windows Phone offre diverse applicazioni gratuite e a pagamento per avere informazioni più dettagliate.

Una delle app più note è Recent Earthquakes che, come si deduce dal nome, mostra la lista dei più recenti terremoti in tutto il mondo, utilizzando i dati pubblicati da USGS (United States Geological Survey), l’agenzia scientifica del Governo degli Stati Uniti. Utilizzando i servizi di localizzazione integrati in Windows Phone, il software visualizza anche la distanza tra la posizione dell’utente e l’epicentro. Inoltre su una mappa vengono indicati l’epicentro e la magnitudine di ogni terremoto. L’app è gratuita, ma solo in inglese.

Chi desidera un’applicazione simile in italiano può scegliere Earthquakes Monitor che, oltre ai dati forniti da USGS, sfrutta anche quelli di EMSC (European Mediterranean Seismological Centre), il centro sismologico europeo per l’area del Mediterraneo. Gli ultimi eventi sismici vengono visualizzati su una mappa ed elencati in base alla data (ora, giorno e settimana). L’app installa anche una live tile sulla schermata di avvio che si aggiorna in tempo reale. L’utente può inoltre effettuare una ricerca per magnitudine e in base alla distanza dalla propria posizione. Il prezzo è 2,99 euro.

Infine, con 0,99 euro, si può acquistare Seismometer, un’applicazione sviluppata principalmente a scopo educativo. Il proprio smartphone Windows Phone può essere utilizzato come sismografo. Il software registra 10 secondi del segnale sismometrico in un file CSV e mostra sul display il sismogramma, ovvero l’ampiezza dell’onda sismica in funzione del tempo e gli spostamenti nelle tre direzioni X-Y-Z.

Notizie su: