QR code per la pagina originale

TV OLED e Crystal LED presentate a confronto

Un confronto tra le tecnologie Crystal LED e OLED, impiegate nelle nuove TV presentate da LG, Samsung e Sony.

,

Le tecnologie OLED e Crystal LED rappresentano i prossimi campioni in battaglia nella guerra tra i produttori di TV ad alta definizione. Ovviamente ognuno tira acqua al proprio mulino, sostenendo che l’una è migliore dell’altra e permette di avere immagini di qualità globalmente migliori e più definite. La verità, come al solito, sta nel mezzo: le TV OLED e Crystal LED offrono entrambe immagini sbalorditive, ma con qualche sostanziale differenza. Ecco quali secondo la redazione di Metro UK.

A spingere sul versante OLED sono in particolare Samsung e LG. Quest’ultima, rivendica la produzione del TV OLED più sottile e leggero del mondo, l’LG 55EM960V, con soli 4mm di profondità: la metà di un iPhone. Un portavoce della società sostiene la risposta dell’immagine è mille volte più veloce di un tradizionale TV LCD/LED, rimuovendo completamente qualsiasi sfocatura durante la riproduzione di un film d’azione o di un evento sportivo.

Samsung punta invece forte sul suo Super OLED HDTV ricavato da una singola lastra di vetro e che nasconde al suo interno un potente processore dual-core per la gestione delle funzioni “Smart”. Il televisore comprende anche tecnologie di comando vocale e di movimento al posto del telecomando, accoppiate al riconoscimento facciale dell’utente.

A portare la bandiera del Crystal LED è invece Sony, che promette di garantire il miglior rapporto qualità-prezzo rispetto i suoi concorrenti. La società spiega che i suoi TV Crystal LED offrono un alto contrasto, insieme a tempi di risposta video superbi e un eccellente qualità della gamma di colori e degli angoli di visualizzazione, il tutto corrispondente a un basso consumo energetico.

L’obiettivo di Sony con i Crystal LED è porsi già come un’evoluzione economica degli stessi OLED, i quali sono pronti a debutto per la seconda parte del 2012. I laboratori giapponesi stanno invece ancora sviluppando la tecnologia, e dunque bisognerà attendere ancora un po’ per vederla arrivare sul mercato. Ma se saranno in grado di garantire le stesse, se non migliori prestazioni degli OLED a un prezzo inferiore e a un basso consumo energetico, allora la partita si farà davvero interessante.

Notizie su: