QR code per la pagina originale

iPad domina, ma Kindle Fire esalta Android

iPad è ancora il tablet per eccellenza. Android continua la propria rincorsa, con il Kindle Fire che ne rappresenta il motore principale.

,

Sin dalla sua presentazione l’iPad di Cupertino ha rappresentato la principale forza nel mercato dei tablet, spianando la strada alla nascita di un vero e proprio nuovo segmento del mercato digitale. La situazione non è mutata nel corso del tempo, ma nonostante ciò il gigante della mela morsicata continua ad essere insidiato dal robottino verde: secondo alcune stime fornite da un’analisi condotta da Strategy Analytics, infatti, Android sarebbe in forte crescita anche nel mercato dei tablet.

In particolare, le tavolette con a bordo il sistema operativo targato Google rappresentano il 39% dei tablet spediti dalle aziende nel corso del quarto trimestre del 2011 con circa 10 milioni di unità: trattasi di un importante balzo in avanti rispetto all’anno precedente, nel cui ultimo trimestre il numero di tablet Android era fermo a quota 3.1 milioni. Dati, questi, che lasciano ben sperare l’universo del robottino verde ma che vanno interpretati alla luce di ciò che rappresentano: le stime fornite nella ricerca riguardano infatti il numero di tablet spediti ai vari rivenditori e non quelli effettivamente venduti alla clientela, motivo per cui non è noto quale sia la percentuale dei device effettivamente commercializzati.

Allo stesso tempo, poi, v’è un ulteriore fattore da tenere in considerazione: i ricercatori hanno incluso nel computo dei dispositivi Android anche il Kindle Fire di Amazon, il cui cuore è rappresentato da una versione dell’OS di Google fortemente modificata dagli ingegneri del gigante dell’e-commerce. Tale device possiede dunque tutte le caratteristiche necessarie per rappresentare una categoria del tutto indipendente, ma essendo stato incluso nell’insieme dei prodotti targati Android ha contribuito in maniera piuttosto decisa all’incremento delle cifre relative a tale piattaforma, soprattutto grazie al successo ottenuto nelle prime settimane successive al debutto sul mercato.

In forte crescita anche il numero di iPad immessi in commercio da Apple che, nonostante abbia raddoppiato rispetto al quarto trimestre 2010 grazie ai 15 milioni di device distribuiti, registra un calo di circa 10 punti percentuali, fermandosi al 58% del totale. La presenza della mela morsicata sul trono di leader del settore, d’altro canto, non è al momento in discussione, ma la continua avanzata di soluzioni alternative ed in diversi casi più economiche rappresenta per l’azienda di Cupertino una potenziale minaccia sul lungo termine.

Uno sguardo più ampio sull’intero universo delle tavolette digitali permette invece di comprendere l’ottimo stato di salute di un settore ancora piuttosto giovane, il quale ha fatto registrare un incremento del 150% rispetto ai 12 mesi precedenti: se nell’ultimo trimestre del 2010 sono stati distribuiti in totale 10.7 milioni di esemplari, infatti, nello stesso periodo del 2011 si è raggiunta quota 26.8 milioni, confermando ancora una volta il crescente interesse da parte del pubblico di tutto il mondo nei confronti di un prodotto in continua ascesa.

Fonte: BusinessWire • Via: 9to5Mac • Notizie su: