QR code per la pagina originale

Come sapere chi ti toglie l’amicizia su Facebook

Sapere chi ti toglie l'amicizia su Facebook ora è possibile: è sufficiente un piccolo script che controlla giorno per giorno la lista degli amici.

,

Il mantra gira ormai da tempo immemorabile su Facebook, ma è puntualmente una truffa: sapere chi ti toglie l’amicizia su Facebook, infatti, non è cosa teoricamente possibile, poiché Facebook non mette a disposizione tale informazione. Quando il numero delle proprie amicizie diminuisce improvvisamente, però, è chiaro che qualcuno ha deciso di sfoltire la propria lista ed il nostro account potrebbe esserne rimasto vittima.

Per sapere chi esattamente ci ha tolto l’amicizia occorrerebbe a quel punto un importante sforzo di concentrazione e di memoria, scorrendo la lista degli amici per capire chi è improvvisamente venuto a mancare (ma su liste di centinaia o migliaia di contatti è cosa improbabile). Oppure, così come segnalato da Mashable, d’ora in poi è possibile affidarsi ad un nuovo strumento. Del tutto automatico.

Il suo nome è “Unfriend Finder“, letteralmente “trovare chi ha tolto l’amicizia”. Trattasi di un piccolo semplice script installabile su tutti i maggiori browser (Firefox, Chrome, Safari, Opera ed Internet Explorer oltre ai derivati Rockmelt, Flock e Fluid) con un click. Una volta installato, lo script si occupa in automatico di monitorare la lista degli amici, notificare quel che sta succedendo e modificare la pagina di Facebook per aggiungervi le informazioni che si desidera visualizzare. Per monitorare l’andamento delle amicizie è sufficiente navigare sul social network, nella consapevolezza di aver notificate eventuali amicizie perdute.

L’apposito pulsante “Unfriend” comparirà nel menu alto del social network, sempre a disposizione:

Unfriend

Pulsante di "Unfriend" su Facebook

Un problema per molti importante (le amicizie, del resto, sono importanti) può essere risolto con una procedura tanto semplice quanto però indiscreta. La natura particolare dell’amicizia su Facebook, infatti, rende opportuno segregare talune informazioni, rendendo i contatti più leggeri e volatili di quanto non possa esserlo un contatto nella realtà. Se è opportuno dunque per Facebook evitare di segnalare le amicizie tolte, è allo stesso tempo opportuno uno strumento esterno che offra tale diritto a chi intenda venire a conoscenza di quanto accade sulla propria lista.

L’applicazione apre ad una molteplicità di opzioni con le quali è possibile personalizzare il proprio uso del servizio, la tipologia delle notifiche, i dati monitorati e molto altro. Per accedere a tali specifiche è sufficiente cliccare sul pulsante “Unfriend” e quindi seguire l’apposita indicazione nel menu a sinistra. L’app è in grado di segnalare peraltro non solo le amicizie tolte, ma anche i profili eventualmente disattivati o riattivati, rendendo così più chiaro il quadro completo della propria community, in tutte le sue sfaccettature.

L’applicazione è disponibile anche in lingua italiana, ove “Unfriend” viene tradotto come “Ex amici”.

Fonte: Unfriend Finder • Via: Mashable • Notizie su: