QR code per la pagina originale

Obama risponde ai cittadini USA su Google+

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha risposto alle domande degli utenti su YouTube.

,

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha partecipato, connesso direttamente dalla Casa Bianca, a un incontro virtuale organizzato da Google e YouTube, nel quale ha risposto ad alcune delle 133.194 domande inviate dagli utenti e votate sul portale di video sharing dal 23 al 28 gennaio, nell’evento denominato Google+ Hangout.

Una serie di quesiti molto interessanti, alcuni parecchio delicati, come quello riguardante l’uso dei droni in Medio Oriente, al quale il presidente Obama ha risposto specificando che non sono strumenti dannosi come sembra, ma si tratta al contrario di uno sforzo ben preciso per interventi particolarmente mirati contro la cellula terroristica di Al Qaida.

Naturalmente l’intervento si è concentrato maggiormente sullo stato attuale dell’economia statunitense. Barack Obama ha parlato di istruzione e di come si sta cercando di renderla accessibile a tutti, oltre che di importanti tagli alle buste paga. Il presidente ha anche, per così dire, “giustificato” i tanti visti lavorativi concessi ai cittadini stranieri, che secondo una ragazza rischiano soltanto di togliere lavoro agli statunitensi come suo marito. Obama ha spiegato che per certe qualifiche non bisogna andare a cercare solo in casa, ma se necessario rivolgersi anche tra gli stranieri, i quali non fanno altro che collaborare alla crescita degli Stati Uniti.

Infine, una battuta sui vent’anni di matrimonio con la first lady Michelle, il cui anniversario verrà celebrato l’1 ottobre. Il presidente ha scherzato dicendo che probabilmente non sarà molto romantico, visto che per quella data incomberanno le elezioni 2012.

Notizie su: