QR code per la pagina originale

BlackBerry London, trapela la prima foto

BlackBerry London, il primo smartphone con la versione 10 dell'omonimo sistema operativo sbarca in rete con una fotografia.

,

Il sito crackberry.com sarebbe riuscito a mettere le mani in esclusiva sulla prima fotografia del BlackBerry London, il nuovo smartphone di Research in Motion che dovrebbe arrivare quest’anno con sistema operativo BlackBerry 10. L’immagine mostra un device dal design molto simile a quello del tablet BlackBerry Playbook, con gli angoli arrotondati e l’aspetto all-black tipico della tavoletta digitale di RIM.

Al momento le informazioni ufficiali sono praticamente nulle. Affidandosi alle indiscrezioni, si scopre che il BlackBerry London dovrebbe presentare un processore dual-core da 1,5 GHz da scegliere tra i modelli TI OMAP5 e Qualcomm. Considerato il passato del marchio, è molto probabile che si propenda verso quest’ultima scelta. Più in generale, la sensazione che trapela è quella per cui i nuovi smartphone possano effettivamente presentarsi come versioni ridimensionate dei tablet PlayBook, segnando così una linea di continuità tra le due dimensioni della stessa anima RIM.

La prima immagine del BlackBerry London

La prima immagine del BlackBerry London

Le certezze sono poche, mentre ancor troppi sono ad oggi i dubbi. Research in Motion, e in generale il marchio BlackBerry, sta attraversando una situazione molto difficile visto il crollo dei relativi smartphone negli Stati Uniti a favore di Apple e Android. Senza contare che anche la scommessa tablet si è rivelata finora un vero e proprio fallimento, costringendo il colosso a un taglio prezzi di emergenza nel tentativo di risollevare le vendite.

Inoltre, proprio BlackBerry 10 non convince gli analisti. Non tanto per le innovazioni promesse, quanto per le tempistiche previste per il lancio. Secondo alcuni esperti di mercato, aspettare la fine di quest’anno per la commercializzazione dei primi smartphone con la nuova versione del sistema operativo, tra i quali dovrebbe appunto esserci il modello London, è una mossa troppo rischiosa.

Fonte: Crackberry • Notizie su: