QR code per la pagina originale

Facebook Timeline: guida per gestire la privacy del diario

La Timeline offre nuove potenzialità per Facebook, ma rappresenta una possibile minaccia per la propria privacy. Ecco i rimedi.

,

La Timeline rappresenta una vera e propria rivoluzione nella gestione dei contenuti su Facebook: in pochi click consente di compiere inimmaginabili salti indietro nel tempo, accedendo in pochissimi minuti a post pubblicati anche alcuni anni fa. Ciò implica dunque maggiore visibilità per qualsiasi cosa sia stata pubblicata in passato senza tener conto di eventuali conseguenze a distanza di mesi, oppure anni: ecco dunque come migliorare la privacy della Timeline.

Accedendo alla sezione “Impostazioni sulla privacy“, disponibile mediante l’icona della freccetta rivolta verso il basso presente nella parte alta dell’interfaccia di Facebook, è possibile avere a disposizione un’ampia gamma di strumenti per la gestione della propria riservatezza. In “Connessioni da parte tua” si gestisce ad esempio la modalità con la quale ci si relaziona con le altre persone e, per migliorare la propria privacy, è possibile imporre che determinate azioni vengano eseguite soltanto dai propri amici.

La sezione “Funzionamento dei tag“, invece, consente di impostare alcuni parametri relativi ai tag da parte dei propri amici, abilitando ad esempio il controllo di ogni tag prima che venga pubblicato, impedendo ad altre persone di taggarci in uno specifico luogo e così via. Di fondamentale importanza è poi la sezione “Restringi il pubblico per i vecchi post“, la quale consente di applicare policy maggiormente stringenti a tutti i post pubblicati in passato: alcuni di essi potrebbero infatti essere ancora visibili al di fuori dell’elenco dei propri amici, motivo per cui è buona pratica abilitare tale funzionalità.

Tutto ciò consente quindi di rendere la propria Timeline meno visibile al di fuori dei propri amici, ma ciò non implica che eventuali contenuti pubblicati in passato non riemergano improvvisamente: gli amici potranno infatti comunque scorrere all’indietro il proprio diario e individuare post, foto oppure altri contenuti imbarazzanti. Il consiglio è dunque quello di utilizzare la barra di navigazione presente nella Timeline per scorrere la cronologia delle proprie condivisioni e rimuovere eventuali contenuti inappropriati, cliccando sull’icona della matita e utilizzando l’apposito pulsante.

Notizie su: