QR code per la pagina originale

Neil Young: Steve Jobs su un servizio di musica hi-fi?

Neil Young svela come Steve Jobs fosse al lavoro per un servizio di musica HiFi.

,

Per Neil Young, storico cantautore canadese, il punto debole della musica digitale è da ricercare proprio nella sua digitalizzazione, colpevole della cospicua perdita di dettagli e sfumature tipica delle sonorità dei giorni nostri. A dichiararlo è stato l’artista stesso nel corso dell’evento D: Dive Into Media, una due giorni dedicata all’analisi della rivoluzione digitale, tenutosi ieri a Laguna Niguel, in California.

Un annoso problema, quello della digitalizzazione a alta fedeltà, tanto da aver spinto in passato nientemeno che la stessa Apple a correre ai ripari; già un anno fa, infatti, la società sembrava essere alle prese con un nuovo servizio di musica ad altissima qualità, tanto da dover richiedere un aggiornamento a tutti i suoi prodotti dedicati al mondo delle sette note, iPod compresi.

Durante il suo intervento Young, spesso schieratosi dalla parte della diffusione in rete del lavoro degli artisti purché costantemente nel completo rispetto dei diritti d’autore, ha messo a nudo il rapporto tra Steve Jobs e la musica, svelando alcuni particolari dettagli sulle sue preferenze in fatto di supporti e, ancor più importante, su quello che sarebbe potuto essere un’allentante prospettiva per musicisti, produttori e fruitori:

«Steve Jobs è stato un pioniere della musica digitale e la sua eredità è enorme. Ma quando tornava a casa, ascoltava i vinili. E c’è da credere che se fosse vissuto abbastanza a lungo, avrebbe fatto quello che sto cercando di fare».

A dare credito alle parole di Neil Young, è stata l’americana Bloomberg che ha ribadito come l’artista e Jobs avessero da tempo iniziato a lavorare sull’idea, molto prima che l’azienda di Cupertino decidesse di abbandonare il progetto dedicato alle sonorità hi-fi:

«Il musicista Neil Young ha dichiarato che in passato ha lavorato con Steve Jobs a un servizio di musica ad alta fedeltà prima che Apple Inc. abbandonasse il progetto. Mentre era l’amministratore delegato di Apple, Jobs cercava di offrire musica digitale non compressa. Apple ha “più o meno” smesso di lavorare sul progetto, ha riferito Young, membro della Rock and Roll Hall of Fame noto per i brani “Harvest Moon” e “Heart of Gold”».

Notizie su: