QR code per la pagina originale

Office 15: applicazioni senza interfaccia Metro

Le applicazioni integrate in Office 15 conserveranno l'interfaccia desktop, ad eccezione di Lync e OneNote.

,

Microsoft ha annunciato da pochi giorni la Technical Preview di Office 15, la futura versione della suite di produttività che dovrebbe arrivare sul mercato entro fine anno con il nome Office 2013. In base alle ultime indiscrezioni, sembra che l’azienda di Redmond abbia scelto di non stravolgere completamente l’interfaccia per questioni di tempo.

Office 15 verrà annunciata dopo Windows 8, per cui sembrerebbe scontata l’adozione dell’interfaccia Metro come per il sistema operativo. In realtà, Microsoft effettuerà solo un piccolo restyling, eliminando qualche linea e aumentando lo spazio bianco, ma le applicazioni conserveranno il tradizionale aspetto desktop di Office 2010.

Questa scelta deriva principalmente dal tempo maggiore necessario per riprogettare tutte le applicazioni della suite, impiegando il modello di programmazione WinRT. Il team di lavoro avrebbe quindi deciso di sviluppare solo due software in versione Metro: OneNote e Lync. Queste app sono già disponibili su iPad, per cui la modifica dell’interfaccia non richiede molto tempo, essendo software meno complessi di Excel e Word.

La stessa strada potrebbe essere seguita per la versione ARM. Sui tablet con Windows 8 però l’utilizzo di applicazioni desktop dovrebbe subire alcune limitazioni per evitare un eccessivo consumo della batteria. Maggiori informazioni verranno rilasciate nei prossimi mesi, prima del rilascio della release beta prevista per l’estate.

Notizie su: