QR code per la pagina originale

Windows Phone 8: dual core, Skype e NFC

Windows Phone 8 supporterà processori dual core, risoluzioni HD, slot microSD e integrerà Skype.

,

Il sito PocketNow ha scoperto molti dettagli sulla prossima versione del sistema operativo Microsoft, grazie ad un video mostrato dal vice presidente Joe Belfiore ai partner di Nokia. Windows Phone 8, nome in codice Apollo, supporterà i processori dual core, maggiori risoluzioni per il display ed integrerà un chip NFC, uno slot microSD e Skype.

Windows Phone 8 introdurrà dunque un numero molto elevato di funzionalità assenti in Windows Phone 7.5, raggiungendo dal punto di vista hardware e software il livello dei rivali Android e iOS. Apollo consentirà di realizzare smartphone con processori dual core e schermi con quattro differenti risoluzioni, a cui si aggiunge il supporto per uno slot microSD e alla tecnologia NFC per lo scambio dei dati e per i micro pagamenti contactless, Utilizzando i credito della SIM, lo smartphone diventerà un portafoglio virtuale.

Con Windows Phone 8, Microsoft darà il via ad una profonda integrazione con PC e tablet basati su Windows 8. Molti componenti del sistema operativo mobile saranno scritti utilizzando lo stesso codice della corrispondente versione desktop (kernel, stack di rete, sicurezza e media), consentendo agli sviluppatori di effettuare facilmente il porting delle applicazioni da un mondo all’altro. Sarà aggiunto il supporto per il codice nativo, in modo da semplificare il porting da Android e iOS, e un sistema che permetterà il dialogo tra le applicazioni. Skype verrà integrato profondamente con il sistema operativo. Inoltre, gli OEM potranno applicare le skin all’interfaccia della fotocamera.

Una nuova funzionalità denominata DataSmart permetterà di tenere sotto controllo il consumo dei dati attraverso una specifica app e la live tile corrispondente. Come per Windows 8, anche Windows Phone 8 darà precedenza alle connessioni WiFi, disattivando il collegamento 3G in presenza di un access point. Bing Scout includerà la localizzazione in tempo reale degli hotspot, mentre Internet Explorer 10 Mobile utilizzerà la compressione server-side delle pagine per ridurre la richiesta di dati fino al 30%.

Windows Phone 8 entrerà finalmente nelle aziende grazie all’integrazione di BitLocker, con supporto alla crittografia a 128 bit, e alle applicazioni “line-of-business” che permetteranno alle aziende di distribuire software personalizzati superando il blocco dei firewall. Si tratta senza dubbio di novità molto interessanti che probabilmente Microsoft renderà note durante il prossimo Mobile World Congress di Barcellona.

Notizie su: