QR code per la pagina originale

Brandon Watson lascia Microsoft per Amazon

Brandon Watson è stato il principale sviluppatore della piattaforma Windows Phone di Microsoft.

,

Brandon Watson, capo della divisione Windows Phone Developer Experience, ha lasciato Microsoft. La conferma sulle indiscrezioni circolanti nell’ambiente da qualche giorno è arrivata dallo stesso Watson con un messaggio su Twitter. Il suo nuovo datore di lavoro sarà Amazon, dove si occuperà dello sviluppo della piattaforma Kindle.

Brandon Watson è noto nel settore mobile per aver contribuito alla crescita del Marketplace di Windows Phone, cercando in tutti i modi di attirare gli sviluppatori verso il sistema operativo Microsoft. Nel mese di agosto dello scorso anno, ha convinto oltre 500 sviluppatori ad abbandonare la piattaforma morente webOS, mentre ad ottobre 2011 ha scelto la stessa strategia con gli sviluppatori Symbian, ai quali ha inviato 25.000 smartphone Nokia Lumia. Una simile offerta è stata fatta a Charlie Miller, espulso dal Developer Program di Apple per aver pubblicato informazioni su una vulnerabilità in iOS.

Microsoft dunque perde uno degli uomini più importanti che ha contribuito alla crescita di Windows Phone. Watson ha dichiarato che la sua decisione di abbandonare Microsoft è stata molto difficile, ma l’opportunità era troppo grande per lasciarsela sfuggire. In Amazon occuperà il ruolo di direttore del team della Kindle Cross Platform, dove lavorerà allo sviluppo di applicazioni Kindle per tutte le piattaforme, incluse Windows Phone e Windows 8.

Microsoft ha confermato che oggi 6 febbraio sarà l’ultimo giorno di lavoro di Watson, senza fornire però nessuna indicazione su chi prenderà il suo posto nell’organigramma aziendale.

Notizie su: