QR code per la pagina originale

Microsoft Dynamics CRM, presto anche mobile

Microsoft vuole conquistare il mondo mobile con le proprie applicazioni: presto giungerà Dymanics CRM per smartphone e tablet.

,

Dopo aver conquistato letteralmente il settore desktop, Microsoft continua la propria scalata verso il mondo mobile. Da Redmond giunge infatti notizia del lancio a breve di una versione di Dynamics CRM, software orientato al mondo aziendale per la gestione della contabilità e delle relazioni con i clienti, dedicata a smartphone e tablet basati sulle principali piattaforme operative, ampliando di fatto le possibilità d’uso e garantendo l’utilizzo di tale software anche in mobilità.

L’update Q2 2012 di Dynamics CRM, insomma, vedrà per la prima volta un’edizione dedicata ad iOS, Android, BlackBerry OS e Windows Phone 7, con un’app nativa per ciascuna delle piattaforme che farà capolino tra il mese di aprile e quello di maggio. In questo modo, dunque, Microsoft si garantirà la possibilità di dire la propria in contesti business avendo a disposizione un ampio parco clienti, fornendo loro uno strumento che nel tempo si è distinto come uno dei più validi nel campo dei software dedicati al Customer Relationship Management.

Una volta rilasciate, le app in questione permetteranno di avere sempre in tasca i dati relativi all’andamento della propria azienda, archiviati nella nuvola grazie ad un apposito servizio fornito da Microsoft ma disponibili anche in modalità offline mediante uno strumento di sincronizzazione in tempo reale. Attraverso una semplice interfaccia grafica sarà possibile accedere alle principali funzionalità disponibili anche nella versione desktop di Dynamics CRM, con l’opportunità di rimuovere da remoto i dati salvati nell’app in caso di furto o smarrimento del proprio terminale.

Dynamics CRM per smartphone e tablet avrà un costo di 30 dollari per licenza al mese, con quest’ultima che consentirà di effettuare fino ad un massimo di tre installazioni contemporanee. Microsoft con tale rilascio darà inoltre l’ennesima dimostrazione di avere chiare intenzioni per quanto riguarda il settore mobile: l’azienda di Redmond, dopo esser rimasta dietro le quinte per diverso tempo lasciando spazio a Google ed Apple, intende ora farsi largo a suon di applicazioni e strumenti, portando in tale campo l’esperienza accumulata nel tempo e gli strumenti che ne hanno decretato il successo.

Fonte: ZDNet • Via: BetaNews • Notizie su: