QR code per la pagina originale

OS X Lion, nuovi indizi di Retina Display

Tra le novità dell'aggiornamento 10.7.3 di OS X anche un nuovo set di icone ad alta definizione. Un test per iMAC con display Retina?

,

Rilasciato da pochi giorni, l’aggiornamento 10.7.3 di OS X Lion rappresenta l’ultima edizione stabile del sistema operativo di Cupertino, ma nonostante ciò ha arrecato non pochi problemi agli utenti in fase di installazione, con molti che hanno dovuto ricorrere ad una nuova installazione per risolvere la situazione. Tra i cambiamenti apportati da Apple e non annunciati nell’elenco delle novità sembrerebbe poi esservi un nuovo set di icone relativo alla navigazione nel Web tramite Safari.

Trattasi di un particolare che di per sé rappresenta ben poco, essendo passato inosservato agli occhi di buona parte degli utenti Mac e soprattutto non essendo un cambiamento di particolare rilievo. Una volta scovato, però, ha dato il via alla ricerca di eventuali altre novità relative al set di icone predefinito di OS X, con cambiamenti riscontrati anche nell’applicazione Mail e nello strumento per effettuare screenshot. In tutti e tre i casi il particolare di maggiore interesse non è l’icona in quanto tale, bensì la presenza di versioni delle stesse a risoluzioni maggiori.

Aumentando il livello di zoom, infatti, le icone possono essere visualizzate senza alcun effetto di sfocatura, sintomo che gli ingegneri Apple hanno lavorato per aumentare la densità di pixel delle icone a risoluzione più elevata. Un’operazione, questa, che va letta principalmente in ottica futura: le nuove icone potrebbero infatti rappresentare un test messo in atto dalla società della mela morsicata in vista del lancio di nuovi Mac dotati di risoluzione maggiore, probabilmente in grado di replicare quelli che sono gli standard della tecnologia Retina Display.

Tassello dopo tassello, insomma, Apple sta costruendo un mosaico in cui i Mac di futura generazione potrebbero presentare risoluzioni sensibilmente superiori rispetto a quelle attuali, garantendo di fatto una resa qualitativa decisamente migliore, come già accaduto nel passaggio dall’iPhone 3GS all’iPhone 4 e, probabilmente, accadrà con l’arrivo dell’iPad 3 nei prossimi mesi.

Fonte: Daring Fireball • Via: Finer Things In Mac • Notizie su: