QR code per la pagina originale

Facebook, avviato il nuovo photo viewer

Facebook ha abilitato da poche ore il nuovo photo viewer per la consultazione delle fotografie sul social network: i commenti sono stati spostati a destra.

,

Facebook ha avviato nella notte, con disponibilità estesa anche all’Italia, una nuova interfaccia per la consultazione delle immagini caricate sul social network. Il nuovo photo viewer era in prova ormai da alcuni giorni presso account scelti a caso per testare la nuova funzionalità: le prime immagini erano già trapelate, lasciando così intuire quel che ora è a disposizione di ognuno degli 845 milioni di account del sito.

Il nuovo schema differisce rispetto al precedente per il modo in cui posiziona sulla pagina i commenti. Se in precedenza il tutto era organizzato in senso verticale (immagine in alto, commenti in basso), ora il senso è orizzontale (immagine a sinistra, commenti a destra). Tale disposizione consente una consultazione più facile delle reazioni che la fotografia ha suscitato, incoraggiando maggiormente quello scambio dialogico precedentemente soffocato da pagine troppo piene ed impossibili scrolling verticali. Il risultato che ne consegue è un photo viewer organizzato come segue: al punto 1 è visualizzata l’immagine, al punto 2 dettagli e reazioni (like e commenti), al punto 3 eventuale advertising.

Facebook photo viewer

Facebook photo viewer

Trattasi però di una organizzazione piena di variabili. La finestra, infatti, è di dimensioni rapportate all’immagine, posizionandosi al centro dello schermo con estensioni del tutto dipendenti dall’ampiezza dello scatto. L’eventuale annuncio promozionale, inoltre, non è sempre presente, ma posizionato invece soltanto sugli spazi rimasti bianchi a seguito dell’assenza di commenti correlati alla fotografia visualizzata.

Quel che fin da subito si è contestato a Facebook in relazione al cambio dell’interfaccia è l’eccessiva somiglianza allo schema già proprio di Google+. La critica sembra però cadere al cospetto della realtà del viewer: se è vero che Facebook ha spostato sulla destra i commenti, al tempo stesso non ha però seguito lo schema a tutta pagina voluto invece da Google, utilizzando quindi una struttura più dinamica e versatile, meno statica rispetto a quella messa in piedi a Mountain View.

Notizie su: