QR code per la pagina originale

Foxconn: documentario italiano sui lavoratori

Dreamwork China: un documentario mostra le condizioni di lavoro degli operai Foxconn, nonché i loro sogni e speranze.

,

Chi sono e come lavorano gli oltre un milione e duecentomila operai della Foxconn, fabbrica cinese dove vengono costruiti gli iPhone? Un documentato intitolato “Dreamwork China” fotografa la situazione dei lavoratori di Shenzen, un progetto del quale in molti sul Web si stanno interessando, sia a livello nazionale che internazionale.

“Dreamwork China” è realizzato da Tommaso Facchin e Ivan Franceschini, due giovani registi italiani che offrono uno sguardo sulle modalità di lavoro degli impiegati della Foxconn. Di recente, l’impresa cinese è stata al centro di numerose critiche e polemiche per via delle durissime condizioni di lavoro imposte ai propri dipendenti, tra turni estenuanti e retribuzione al di sotto degli standard, che hanno portato anche a vari casi di suicidi.

In base all’anteprima visualizzabile tra le pagine del Corriere, che mostra uno scorcio del documentario di circa 13 minuti, è possibile notare come gli operai Foxconn siano in media giovanissimi, nati dopo gli anni ’80 e ’90, fuggiti da villaggi e campagne in cerca di un futuro migliore. Molti sognano di aprire un’impresa, di sposarsi, di costruire il proprio futuro, ma per adesso attendono solamente di poter godere di quei diritti che ogni impresa dovrebbe offrire ai propri dipendenti.

«I sogni non si avverano ma tutti hanno un sogno, no? Lasciamo perdere i sogni grandi, il mio è quello di aprire un negozio di cosmetici».

Così esordisce una giovanissima ragazza di 19 anni nel documentario “Dreamwork China“, seguita dalle immagini di una vera e propria folla di lavoratori che si reca all’impianto cinese. Un impianto sicuramente da rinnovare nella gestione, ma tant’è.

Notizie su: