QR code per la pagina originale

HP: “webOS sarà migliore di Android e iOS”

Meg Whitman di HP esprime un certo ottimismo sul futuro di webOS: a suo parere sarà migliore di iOS, sistema troppo chiuso, e Android, eccessivamente frammentato.

,

Meg Whitman, CEO di HP, è piuttosto ottimista sul futuro di webOS, il sistema operativo acquisito da Palm e reso da poco open source, dunque con codice sorgente aperto a disposizione degli sviluppatori. In base a ciò che ha dichiarato nel corso di una recente intervista a CRN, l’amministratrice delegata dell’azienda ha parlato dei piani futuri per rilanciarlo sul mercato sottolineando anche i vantaggi che la piattaforma ha rispetto a iOS e Android.

Il CEO di HP ostenta una certa sicurezza nel futuro di webOS. A suo parere, infatti:

«stiamo per costruire un nuovo business, un altro sistema operativo che presenta enormi vantaggi, a mio avviso, rispetto a iOS, che è un sistema chiuso, e Android, che è estremamente frammentato e in ultima analisi, diventerà meno facile da usare da parte delle terze parti con l’acquisizione da parte di Google di Motorola Mobility»

Se iOS è considerato con un sistema operativo chiuso e Android invece troppo frammentato, webOS potrà costituire un’ottima risposta sul mercato e guadagnare una considerevole quota grazie ai vantaggi dell’open source, secondo quando spiegato da Meg Whitman. Non è tuttavia chiaro il ruolo strategico che la piattaforma potrà giocare nei piani di business di HP e non è noto se il produttore abbia in mente di rilasciare nuovi smartphone e tablet basati su tale OS mobile nei prossimi mesi – è invece previsto un tablet Windows 8. A ogni modo, spiega ancora il CEO:

«C’è una chiara visione di quello che stiamo cercando di realizzare. Alcune persone non ameranno questa visione, altre saranno molto entusiaste del progetto e di ciò che significherà un sistema operativo alternativo e open source che presenta dei concreti punti di forza».

Il codice sorgente di webOS verrà rilasciato ufficialmente nel mese di settembre.